Le Cronache Lucane

FERRAGOSTO “MITICO” SULLE SPIAGGE IONICHE

Metaponto, la località balneare un tempo colonia greca ospita migliaia di turisti per le vacanze estive

Che il Ferragosto abbia inizio!
E che inizio!, accompagnati dall’irresistibile ritmo della musica latino americana che ha subito preso la forma di una ininterrotta ‘ola’ umana che si anima festosa lungo tutto il litorale. E i suoni del ferragosto lucano continuano a vibrare nei movimenti dei giovanissimi ‘animatori beach’ che insegnano i passi di danza ai tantissimi bagnanti che affollano le spiagge, gli uni e gli altri intenti a smaltire le tossine e dimenticare almeno per un giorno i problemi della vita quotidiana. Ma se i ragazzi si scatenano letteralmente, gli adulti si rilassano con più moderazione, con movimenti lenti e armoniosi respirando a pieni polmoni l’aria del mare, cercano quell’equilibrio interiore che la routine quotidiana spesso ci fa perdere. I più piccoli invece hanno proprio bisogno di sprigionare energie ed eccoli saltare e tuffarsi nel cerchio magico, visto che per loro la vita è fortunatamente ancora solo una favola. L’attracco dei motoscafi comincia ad animarsi lentamente e dopo le prime caute manovre c’è chi sfreccia velocissimo a largo lasciandosi dietro, oltre alle fatiche del lavoro, anche lunga bianca scia marina. Presi dall’entusiasmo di festeggiare il Ferragosto, ci siamo accorti di esserci dimenticati di dire la località nella quale ci troviamo, ma per fortuna ci hanno pensato i simpaticissimi animatori.
E sì, ci troviamo proprio a Metaponto, l’antico cuore della Magna Grecia, sulle cui spiagge dalle acque cristalline anche le dee e gli dei dell’Olimpo venivano in vacanza!
Attenzione il bagnino è salito sulla torretta di avvistamento. Giornata soleggiata e con vento sostenuto. Nessun pericolo all’orizzonte, anzi due giovanissime bellezze mediterranee che passeggiano nel mare, tonificando il proprio corpo e confidandosi i loro sogni e progetti per il futuro. Il sole è ormai alto e forte e anche per noi è giunto il momento delle meritate ferie di agosto, ma non prima di avervi raccontato come l’azzurro del cielo si perde in quello del mare e come qualcuno sulla sabbia degli dei ha scritto un nome che per noi è un po’ un mito, un sogno divenuto realtà, un’avventura che continua ad emozionare e che oggi augura a tutti: – Buon Ferragosto!-

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti