Le Cronache Lucane

CARABINIERI INCASTRANO UN TRUFFATORE

I Carabinieri di Lavello hanno arrestato in flagranza di reato un ventiduenne del posto

Si sono finti postini per simulare la consegna di un telefonino, fatto spedire grazie alla ricevuta di un bonifico da settecento euro risultata falsa.

Così i Carabinieri di Lavello hanno arrestato in flagranza di reato un ventiduenne del posto, ritenuto responsabile di truffa aggravata. La denuncia è partita dalla provincia di Pavia.

L’uomo dovrà rispondere, inoltre, del reato di evasione: all’atto del ritiro del pacco si trovava fuori dalla propria abitazione, in violazione della misura degli arresti domiciliari cui era sottoposto per altra causa.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti