Le Cronache Lucane

RUOTI, 1^ EDIZIONE DELLA GIORNATA DELL’EMIGRANTE

Consegnato al Presidente Bardi il certificato originale di nascita di suo padre, nato proprio a Ruoti

Con Grande orgoglio, a nome di tutta la comunità di Ruoti, abbiamo accolto gli emigranti giunti da diverse parti del mondo alla presenza del Presidente della Regione Vito Bardi a seguito dell’istituzione della “Giornata dell’emigrante”.

Un evento, che ha come fine quello di perpetuare i valori della memoria e del sacrificio di ogni emigrante e di testimoniare l’impegno della comunità ruotese a promuovere i valori della solidarietà, del sacrificio e del lavoro contro ogni forma di razzismo e di discriminazione .

“Era oltremodo necessario tale avvenimento infatti, Basti pensare che su una popolazione di circa 3700 residenti abbiamo come iscritti all’AIRE circa 1300 cittadini, più o meno suddivisi come segue : 250 argentina, belgio 350, Francia 100, Germania 250, Svizzera 220”.

Sulla scia del percorso iniziato per la valorizzazione e scoperta dei nostri concittadini sparsi per il mondo, culminata nella bellissima serata denominata ‘Capodanno in Paradiso’ trasmessa via Web condotta dall’artista Dino Paradiso, ideato in un momento di Pandemia per sentirci tutti più vicini si è arrivati all’istituzione della ‘Giornata dell’emigrante’ che si terrà ogni anno il 05 Agosto.

Con quella straordinaria manifestazione SOCIAL riuscimmo a riunire una serie di cittadini sparsi per il mondo e raccogliemmo diverse testimonianze ( come quelle tra gli altri dell’attuale Prefetto di Sondrio Salvatore Pasquariello e del dott. Vito Cianci).

La serata ha visto invece la partecipazione dal vivo di diversi cittadini ritornati a Ruoti per l’evento, alcuni dei quali anche dopo 40 per la prima volta.

L’obiettivo della giornata dell’emigrante, istituita con delibera di giunta comunale n° 80 del 15/07/2022 , rappresenta non solo un motivo di commemorazione dell’Emigrazione, ma ha anche la finalità di manifestare l’impegno del territorio a proseguire nella costruzione di una cittadinanza piena ed attiva e di una Europa politica e sociale, parole condivise anche dal Presidente Vito Bardi che ha sottolineato altresì quanto sia importante mantenere vive le proprie radici.

Non è mancato un momento di particolare emozione quando è stato consegnato al Governatore Bardi il certificato originale di nascita di suo padre, nato proprio a Ruoti.

Alla fine della serata , con diversi cittadini abbiamo avuto modo di visitare il Centro Storico con il Presidente Bardi e mostrargli il nostro attrattore culturale Ruoti Graphic Novel, una pinacoteca a cielo aperto che racconta di illustri cittadini di Ruoti alcuni dei quali anch’essi emigrati.

Nei prossimi giorni a Ruoti si terra un altro evento, la riunione della famiglia Carlucci, (prevista per il 14 e 15 di Agosto) e arriveranno da ogni parte del mondo circa 100 persone della stessa famiglia.

“Come amministrazione – afferma il Sindaco Franco Gentilesca – continueremo a perseguire negli anni la riscoperta dei valori ruotesi, la scoperta e la valorizzazione dei personaggi illustri, come anche la valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti al fine di essere sempre più comunità unita”.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti