Le Cronache Lucane

A MURO LUCANO 11 POSTAZIONI DI TELEDIALISI

Setaro: «Avviati teleconsulto, teleassistenza e telemonitoraggio, sgravando così gli altri centri tra cui il San Carlo»

Ancora una buona notizia per l’Ospedale San Gerardo Maiella di Muro Lucano, nella frazione di Capodigiano. Ad annunciarla il Sindaco Giovanni Setaro: «Esprimo grande soddisfazione per l’attivazione del primo sistema innovativo lucano di teledialisi avviato sulle undici postazioni presenti nella struttura ospedaliera di Muro Lucano che consentiranno di effettuare il teleconsulto, la teleassistenza ed il telemonitoraggio garantendo l’utilizzo di tutti i posti disponibili e sgravando di conseguenza gli altri centri, in particolar modo il San Carlo di Potenza».

Si tratta di un sistema che controlla i dati funzionali che evolvono durante la seduta dialitica. I vari progetti assistenziali di attuazione di teledialisi su larga scala sono molto importanti, perché puntano a un vero miglioramento della qualità di vita del paziente.

«Un’importante passo per la sanità lucana ed una grande opportunità per Muro Lucano e per l’intera area interna del Marmo Platano che, anche grazie alla telemedicina diventeranno centrali nel sistema sanitario regionale-sottolinea Setaro- Ringrazio il Presidente Bardi, l’Assessore alla Sanità della Regione Basilicata Francesco Fanelli e il Direttore Luigi D’Angola per aver avviato questo grande processo sulla struttura ospedaliera murese. Ancora, un doveroso grazie all’instancabile équipe medica e paramedica dell’ASP operante nell’Ospedale San Gerardo Maiella».

Nel mese di marzo di questo stesso anno, il primo cittadino aveva già annunciato che la struttura ospedaliera sarebbe divenuta «hub di telemedicina di riferimento per l’intera Basilicata Nord Occidentale, elemento innovativo e di fondamentale importanza».

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti