Le Cronache Lucane

A BELLA “CANALA” LIBERATA DAI RIFIUTI

«Le fototrappole supporteranno i Carabinieri Forestali per la prevenzione e la repressione dei reati contro l’ambiente»


In territorio di Bella con l’Associazione “Per i Sentieri” in Località Canala è stata liberata l’area dai rifiuti abbandonati «da cittadini selvaggi e incivili» comunica l’Amministrazione Comunale.

Nel gruppo di volontari anche l’Assessore al ramo Ambiente, Samuele Grippa.

«Il risultato è un grande carico che è stato conferito presso il Centro di Raccolta Comunale – spiegano dalla casa comunale- Ai volontari il ringraziamento per la lodevole iniziativa e per il prezioso contributo. Anche per questa zona abbiamo inteso avviare alcune iniziative per prevenire e reprimere i fenomeni di abbandono di rifiuti, prime tra tutte l’installazione di fototrappole, già acquistate ed in nostro possesso, che verranno installate nei prossimi mesi nei punti più vulnerabili del territorio bellese e che saranno di supporto al locale Comando Stazione Carabinieri Forestali per le loro attività di prevenzione e repressione dei reati contro l’ambiente. Rispettiamo il nostro paese, differenziamo e conferiamo correttamente» conclude l’Amministrazione.

In effetti le foto lasciano l’amaro in bocca: dal Tv a tubo catodico, all’immancabile plastica, dalle bottiglie di vetro agli imballaggi di polistirolo, vecchi secchi di vernice, cavi elettrici e pneumatici, rottami e ferrame, e persino grosse spugne deteriorate erano nel verde e tra gli alberi, per poi essere raccolti e sistemati sul pianale, pieno, di un camioncino.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti