Le Cronache Lucane

LIQUIDAZIONE EX CONSORZIO ASI DI POTENZA, I SINDACATI: «SERVE UN INCONTRO URGENTE»

Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Usb in coro: «La gestione desta molta preoccupazione, intervenga anche l’assessore Galella»

«Desta molta preoccupazione la gestione della liquidazione dell’ex Consorzio Asi di Potenza che, a distanza di sei mesi dal passaggio dei lavoratori alla società Apibas, non è ancora in grado di comunicare una data certa per la liquidazione del TFR ai lavoratori». A dirlo sono i sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Usb, in un comunicato congiunto firmato da Sabbatella, Setaro, Verrastro e Guglielmi. «Una gestione – continuano -assai discutibile che vede, a fronte di una quasi certa vendita dei lotti, assunzioni dirette per la struttura di liquidazione e non il pagamento del TFR dei lavoratori, ai quali lo scorso mese di giugno è stato liquidato un acconto di un importo talmente ridotto da essere insignificante». «I lavoratori del Consorzio, lo ricordiamo, sono creditori privilegiati e devono avere certezza dei tempi di liquidazione del loro credito. Per questi motivi -concludono – i sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Usb, hanno chiesto all’assessore allo Sviluppo economico della Regione Basilicata, Alessandro Galella, di farsi parte attiva coinvolgendo anche il comitato di vigilanza, circa la verifica degli importi incassarti e delle modalità di spesa della liquidazione, e di convocare un incontro urgente, alla presenza del commissario liquidatore Giuseppe Fiengo, per definire i tempi di liquidazione del TFR ai lavoratori».

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti