Le Cronache Lucane

TERAMO, 300 MILA EURO PER SALVARE IL CALCIO

Il sindaco Gianguido D’Alberto lancia l’avviso pubblico per le manifestazioni di interesse

Dopo la sentenza del Tar del Lazio, che ha sancito l’esclusione della squadra di calcio dalla serie C, al Comune il sindaco Gianguido D’Alberto è al lavoro per garantire che il Teramo calcio possa ripartire almeno dalla serie D. Si partirà dall’avviso pubblico per le manifestazioni di interesse a sostenere la società, secondo quanto prevedono le norme organizzative federali. E’ necessario reperire risorse che possano garantire il futuro del calcio teramano, secondo l’avvocato Gianni Gebbia, che ha affiancato il sindaco nella conferenza stampa, servono minimo 300mila euro.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti