Le Cronache Lucane

CONSIDERATI I SONDAGGI LA LEGA SI MOBILITA IL SENATORE PEPE PUNTA ALL’UNINOMINALE

Con i meloniani in vantaggio il Carroccio corre ai ripari. Salvini punta sul big lucano del suo partito e lo nomina “Responsabile della campagna elettorale”

Le liste per il prossimo e importante appuntamento per il voto delle politiche del 25 settembre sono ancora in via di definizione. A smuovere le trattative in corso sono soprattutto i sondaggi che mai come ora sembrano giocare un ruolo fondamentale nella scelta dei candidati per le liste. Certo è che ogni partito prova a muoversi come meglio può, soprattutto dopo la legge che ha ridotto il numero dei parlamentari.  Ed è proprio basandosi su questo tagli che rispetto alle scorse elezioni i partiti di centrodestra che in Basilicata hanno avuto un exploit soprattutto alle scorse regionali con la vittoria di Vito Bardi come candidato della loro coalizione che provano a mettere in pista i big, provando a sostenerli in questa tornata elettorale non certamente facile. Infatti se è vero com’è vero che i due seggi sul proporzionale li prenderà Fratelli d’Italia che dovrebbe prendere più voti di tutti, per i due che saranno assegnati con l’uninominale maggioritario si aprono le strade alla Lega. Nel Carroccio lucano quello in pole, almeno per ora, è il senatore Pasquale Pepe che non a caso è stato voluto da Salvini quale responsabile regionale della campagna elettorale. Il leader della Lega infatti ha voluto proprio l’unico senatore lucano del Carroccio come responsabile della questione “elezione”. Toccherà a Pepe in prima battuta organizzare sul territorio le liste da presentare poi a Roma. Oggi a Montecitorio dovrebbero incontrarsi i vertici di Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Udc, Noi con l’Italia e Coraggio Italia. Entro questa sera dovrebbe quindi essere chiara, sondaggi alla mano, la classificazione dei collegi in base alla maggiore o minore probabilità di vittoria. A quel punto si dovrebbe passare allo step successivo: suddividere tra i partiti, secondo le proporzioni individuate attraverso un laro sondaggio sugli attuali orientamenti di voto dell’elettorato. Dato l’ampio vantaggio dei meloniani è chiaro che in Basilicata  FdI punti ad una candidatura più sicura per l’elezione  del deputato uscente Salvatore Caiata e l’ex assessore regionale Gianni Rosa, come capilista nei collegi proporzionali di Camera e Senato. Al contrario il senatore leghista Pasquale Pepe, che a differenza di 4 anni fa potrebbe essere penalizzato dal risultato al proporzionale della Lega, potrebbe puntare proprio su uno di quei collegi uninominali per una chance di rielezione. Sicuramente però con questo nuovo incarico tutti quelli che nel Carroccio ambivano a sfilargli facilmente la rielezione dovranno sudare non poco per togliergli lo scettro di leader lucano in casa Lega.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti