Le Cronache Lucane

NEI SONDAGGI FDI VOLA, AVANTI A TUTTI NELLE LISTE CAIATA E ROSA

La crescita del partito della Meloni rispetto al 2018 potrebbe incidere favorevolmente per l’elezione dei lucani

Nel 2018 né Gianni Rosa capolista al Senato, né Pasquale Di Lorenzo capolista alla Camera riuscirono a staccare il biglietto per Roma. Fratelli d’Italia si fermò sotto il 4% in Basilicata e, pur raggiungendo una delle percentuali più alte d’Italia, non riuscì a determinare l’elezione di un rappresentante né a Montecitorio né a Palazzo Madama.

LO SCENARIO CAMBIATO

A distanza di pochi anni lo scenario è totalmente cambiato. Grazie alle scelte politiche di Giorgia Meloni, FdI è il primo partito del centrodestra ed il partito più votato avanti al Partito Democratico anche in Basilicata nei sondaggi. L’assenza di deputati fu immediatamente colmata grazie al cambio di casacca di Salvatore Caiata che passò dai Cinque Stelle al Partito della Meloni. Sarà proprio l’ex Presidente del Potenza il capolista ad uno dei due rami del Parlamento, con la possibilità di essere eletto nelle liste di FdI, con la speranza che riesca a terminare la legislatura nello stesso partito che lo ha eletto senza ulteriori cambi di casacca. L’altro capolista sarà verosimilmente Gianni Rosa, fondatore del Partito in Basilicata silurato immotivatamente da Bardi alla nascita del Bar-di bis.

I COLLEGI UNINOMINALI

Alle scorse elezioni politiche FdI non ebbe nessuna candidatura negli uninominali che furono distribuiti tra Forza Italia e Lega. Oggi la situazione è assolutamente ribaltata nei rapporti di forza e FdI potrebbe aver diritto ad almeno uno dei due collegi uninominali. Nel caso spuntasse questa ipotesi potrebbe avere una opportunità uno tra Napoli e Quarto. Il primo è sponsorizzato da Adolfo Urso, suo storico capocorrente e potrebbe contare anche del sostegno dello stesso Caiata. Quarto è segretario regionale e potrebbe giocarsi il peso del suo ruolo anche se a suo discapito potrebbe esserci il fatto che il primo dei non eletti che prenderebbe il suo posto è legato a Forza Italia. Come sempre accaduto a destra le decisioni saranno prese a via della Scrofa senza che il territorio possa far altro che svolgere un lavoro istruttorio. Da Roma bocche cucite e grande riservatezza ma si può dire che Rosa e Caiata possono già sentirsi parlamentari, mentre per un eventuale terzo eletto sul maggioritario c’è da attendere il compimento degli equilibri nazionali e l’assegnazione definitiva dei collegi.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti