Le Cronache Lucane

TROVATO MORTO IN CASA, APERTA UN’INCHIESTA

La Procura di Potenza ha aperto un’inchiesta sulla morte di Vito Vaccaro

La Procura di Potenza ha aperto un fascicolo sulla morte di Vito Vaccaro, 41 anni, trovato senza vita nella sua casa del capoluogo, il 18 luglio scorso. Il pm antimafia, Gerardo Salvia, ha disposto la riesumazione della salma, già eseguita. Le ipotesi di reato sono spaccio e morte come conseguenza di altro delitto.
Il sospetto degli inquirenti è che Vaccaro sia deceduto dopo aver assunto una dose letale di droga.

Vito Vaccaro era stato condannato a 21 anni per l’omicidio della sua ex insegnante di lettere, Carolina D’Araio, uccisa, nel 1999, insieme ad un amico, Angelo Lovallo (morto suicida nel 2008). Dopo aver scontato la pena, era tornato in libertà, ma era stato nuovamente arrestato per droga nel 2020.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti