Le Cronache Lucane

DENUNCIATA INFERMIERA DEL 118 A SAN NICOLA

Dalla zona industriale usciva con un borsone pieno di medicinali

La Polizia di Stato di Melfi ha proceduto alla denuncia per il delitto di peculato alla Procura della Repubblica di Potenza di un’infermiera del 118 in servizio presso la postazione ubicata nella zona industriale di San Nicola di Melfi, fermo restando in favore della stessa il principio di presunzione di innocenza ed il rispetto dei diritti Costituzionalmente garantiti.

In particolare, gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Melfi, nel corso dei servizi di controllo del territorio e repressione dei reati in genere, intensificati negli ultimi tempi su disposizione del Questore di Potenza, dott. Antonino ROMEO, anche alla luce dei più recenti episodi delittuosi accaduti sul territorio del “Vulture-Melfese”, procedevano al controllo della dipendente della postazione del 118. Quest’ultima veniva trovata, mentre si accingeva a raggiungere la propria autovettura al termine del turno di servizio, in possesso di un grosso borsone in tela pieno zeppo di medicinali e dispositivi sanitari risultati asportati dall’interno della postazione lavorativa che, sottoposti a sequestro dagli Agenti operanti, formavano oggetto di convalida da parte del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Potenza, il quale ne disponeva l’immediata restituzione all’Azienda Sanitaria di Potenza.

   

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti