Le Cronache Lucane

AL VIA MARATEALE CON LINO BANFI, LORELLA CUCCARINI E LUCA GUADAGNINO

La “Perla del Tirreno” sfoggia le sue star nella kermesse dedicata al cinema e non solo, con eventi, proiezioni, incontri, tutti aperti al pubblico, sotto la direzione artistica di Nicola Timpone

«Mi sta interessando capire, forse mi metterò d’accordo con Rocco Papaleo e facciamo un progetto insieme Basilicata e Puglia». Così l’attore e comico Lino Banfi tra i protagonisti assoluti della prima giornata inaugurale di Marateale – Premio Internazionale Basilicata- in programma fino al 31 luglio a Maratea, presso il Teatro sul mare dell’Hotel Santavenere. Ad aprire la kermesse dedicata al cinema e non solo, con eventi, proiezioni, incontri, tutti aperti al pubblico, sotto la direzione artistica di Nicola Timpone con la collaborazione di Antonella Caramia, la splendida attrice Catrinel Marlon, madrina dell’evento. A portare i saluti istituzionali, il sindaco Daniele Stoppelli e il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che ha sottolineato l’importanza dell’evento per la promozione del territorio lucano. A seguire la proiezioni e premiazione dei cortometraggi finalisti concorso “Marateale in school” e la presentazione del film “Criminali si diventa” con Luca Trovallesi, Martina Fusaro e Lodo Guenzi. Tra gli altri premiati della serata, condotta da Eva Immediato e Barbara Tarricone Hamilton, l’imprenditore Danilo Iervolino , presidente della squadra di calcio della Salernitana, il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico, Luca Guadagnino, protagonista sempre ieri di una master class sui “Racconti di un regista”. Un altro riconoscimento è andato a Mediaset, azienda premiata “Perché promotrice di news, intrattenimento e di eventi cinematografici che veicolano profondi valori educativi e sociali”; a ritirarlo Carlo Gorla, direttore Promozione e Sviluppo Programmi Informazione Mediaset. Prestigioso riconoscimento anche per Daniela Ropolo Head of Sustainable Initiatives in CNH Industrial per i grandi consensi ottenuti a livello internazionale dal progetto Beach Care Project. Momento clou della serata la premiazione di Lino Banfi, che ha parlato dell’amore per la moglie, del recente incontro con Papa Francesco e del suo desiderio di scrivere sul libro dal titolo “Ho fatto sorridere tre Papi”. A chiudere la serata Lorella Cuccarini, “la più amata dagli italiani” che ha ripercorso la sua prestigiosa carriera tra musica, danza, teatro e televisione. Pioggia di flash al photocall anche per Domenico Gareri, Graziano Scarabicchi, Gianluca Melillo e Tiziana Zampieri. I premi assegnati ogni sera durante il Marateale, sono opere dell’artista Michele Affidato. In queste creazioni il maestro orafo ha fuso l’elemento più rappresentativo della città, quello che più di tutti simboleggia il cinema: la statua del “Cristo Redentore”, posta sulla cima del monte San Biagio che sovrasta la cittadina, è raffigurato sopra una pellicola cinematografica.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti