Le Cronache Lucane

LANDINI, SERVE PIANO NAZIONALE SU SETTORE SIDERURGIA

Lo ha detto a Bari il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

“Noi pensiamo che ci sia bisogno di un piano nazionale che riguarda tutto il settore dell’acciaio e della siderurgia.

Qualsiasi Paese industriale degno di questo nome che vuole fare i conti con il cambio che il sistema manifatturiero sta avendo in termini di innovazione dei prodotti e delle produzioni, ha bisogno di un sistema all’avanguardia”. Lo ha detto a Bari il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. “Noi crediamo – ha aggiunto – sia necessario che lo Stato entri, che risolva finalmente il quesito di come entrare.
La categoria è mesi che chiede un confronto ma ad oggi non è stato possibile capire concretamente cosa il Governo intenda fare. Allo stesso tempo è necessario fare tutti quegli investimenti che sono utili per poter produrre acciaio senza inquinare e mettere a repentaglio vite”. “La Francia nei giorni scorsi – ha continuato il segretario – ha deciso di nazionalizzare la sua impresa elettrica, perché ci sono momenti in cui, quando ci sono cambiamenti di sistemi produttivi, diventa decisivo il ruolo del pubblico ed emerge come la privatizzazione di molti servizi ha messo in ginocchio il nostro Paese”.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti