Le Cronache Lucane

A MATERA LA FESTA DELLA BRUNA TORNA NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE

Dopo due anni di sospensione, ritorna la festa della Madonna della Bruna a Matera

Dopo due anni di sospensione, causata dalla pandemia, questo fine settimana a Matera torna il tradizionale festa in onore della Patrona, Maria Santissima della Bruna, giunta alla 633/a edizione. Come da tradizione , ci sarà la processione serale del carro trionfale, la scorta dei cavalieri e lo ”strappo” del manufatto in piazza Vittorio Veneto. L’evento è stato già presentato dall’ Associazione Maria Santissima della Bruna nella conferenza stampa di presentazione dei festeggiamenti, alla quale erano presenti , oltre al presidente dell’Associazione Maria Santissima della Bruna, Bruno Caiella, gli amministratori comunali e il delegato arcivescovile, don Francesco Di Marzio.     Il 24 giugno scorso si è svolta la visita al carro trionfale, simbolo della festa e un’opera dell’artista Eustachio Santochirico, presso la ”fabbrica” al rione Piccianello.     L’unica novità del programma è rappresentata dallo svolgimento, per motivi di sicurezza, della processione detta dei ”pastori”, all’alba, nei quartieri del Piano invece che nei rioni Sassi. Caiella si è detto fiducioso sulla soluzione della presenza di una ”rappresentanza” di cavalieri, nell’ultimo tratto che dalla Cattedrale conduce in piazza Vittorio Veneto per la scorta al carro e per lo spettacolo dei fuochi pirotecnici . Ha, infine, rivolto a cittadini e a visitatori un appello al buon senso nel rispettare le norme di sicurezza

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti