Le Cronache Lucane

POTENZA CALCIO, CAIATA PRESIDENTE ONORARIO

Macchia: «Stadio nuovo da 12 mila posti e squadra promossa in Serie B»

In grande stile Donato Macchia, in rappresentanza della società Staff che ha rilevato l’80% delle quote del Potenza Calcio per un valore di circa 4 milioni di euro, si è presentato, ieri, al Comune di Potenza. Lo ha fatto con diversi rappresentanti della società sia da un punto di vista immobiliare che legale. A riceverlo, il primo cittadino Mario Guarente, collegato da remoto in quanto affetto da Covid, il vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Michele Napoli, l’asses- sore Picerno, l’assessore Vigilante e la Segretaria generale del Comune. All’incontro hanno partecipato anche i tecnici comunali, tra cui diversi dirigenti quali Albano, Cautela e D’Onofrio.

IL PROGETTO ESPOSTO AL COMUNE
Macchia ha subito precisato che il progetto non è a breve termine, ma di medio-lungo periodo e sarà attuato attraverso una società di scopo, che è appunto la Staff Srl, appartenente al gruppo di Donato Macchia: investimento previsto, circa 10 milioni di euro.

LA QUESTIONE STADIO
Tra gli investimenti che il gruppo Macchia intende effettuare, come rappresentato dall’Amministratore del gruppo Staff, c’è per l’appunto la realizzazione di un nuovo stadio, non dove è sito quello attuale, il “Viviani”, ma comunque in zona rientrante nel territorio comunale di Potenza. In merito, chiesto al Comune l’aiuto a individuare il terreno idoneo alla costruzione. Lo stadio che ha in mente Macchia è di circa 12mila posti, sia perché
punterebbe alla Serie B, sia perché, grazie alle sue relazioni, vorrebbe far disputare importanti amichevoli, nonché altri eventi. Macchia non necessariamente dovrebbe occuparsi della costruzione di spazi commerciali perché, come precisato all’incontro, il suo core business sarà sportivo.

CAIATA PRESIDENTE ONORARIO
Nel riferire di quelli che saranno gli sviluppi, come anticipato, l’80% delle quote societarie sarà di Staff Srl, il 15% di Salvatore Caiata e il restante 5% all’associazione “Potenza 1919”. Macchia ha ringraziato Caiata, facendogli i complimenti per la gestione passata e per la disponibilità data per consentire il passaggio di quote: per questo motivo, il presidente onorario del Potenza Calcio, sarà Caiata.

CONFERMATA LA COLLABORAZIONE CON VIGORITO
In riferimento a quanto Cronache Lucane aveva riferito, è stata confermata la presenza tra i sostenitori della società, di Vigorito, già patron del Benevento calcio, e imprenditore, come Macchia, nel campo dell’editoria e delle energie rinnovabili. Macchia ha rappresentato che Vigorito non appena appreso del progetto, ha dichiarato pronta disponibilità sia per un sostegno tecnico, anche in riferimento al vivaio del Benevento, che per un sostegno, in qualche modo, finanziario. Macchia, però, stando ai
propositi espressi, non si affiderà soltanto al Benevento. Vorrebbe creare un grande vivaio e al fine, il 30% del budget che la società Staff Srl met- terà a disposizione, è per il settore delle giovanili con il ricercato coinvolgimento di tutte le realtà della Basilicata.

LE RICHIESTE AL COMUNE
Al Comune Macchia ha chiesto pieno sostegno all’iniziativa, anche se ha rappresentato come non sia necessario che il Comune lo sostenga anche economicamente nella gestione dello stadio. Macchia, tuttavia, vuole firmare una convenzione pluriennale con l’Ente, entro mercoledì prossi- mo. Per questo, oggi un primo sopralluogo congiunto il Comune, mentre martedì, prevista la conferenza stampa per presentare il progetto con Caiata. Entro mercoledì, infine, dato che c’è l’impegno in Coppa Italia e comunque bisognerà completare l’iscrizione, la sottoscrizione della Convenzione con il Comune che è volutamente pluriennale a mo’ di dimostrazione del fatto che la natura temporale del progetto è quella del mediolungo termine. Una presentazione, quella di Macchia, in grande stile, ma che adesso do- vrà scontrarsi con i fatti perché, come qualcuno mormora, se riuscisse a
realizzare il 50% delle promesse, il Potenza Calcio riuscirà ad approdare realmente in serie B.
[08:52, 4/6/2022] Aphra Pace: In grande stile Donato Macchia, in rappresentanza della società Staff che ha rilevato l’80% delle quote del Potenza Calcio per un valore di circa 4 milioni di euro, si è presentato, ieri, al Comune di Potenza. Lo ha fatto con diversi rappresentanti della società sia da un punto di vista immobiliare che legale. A riceverlo, il primo cittadino Mario Guarente, collegato da remoto in quanto affetto da Covid, il vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Michele Napoli, l’asses- sore Picerno, l’assessore Vigilante e la Segretaria generale del Comune. All’incontro hanno partecipato anche i tecnici comunali, tra cui diversi dirigenti quali Albano, Cautela e D’Onofrio.

IL PROGETTO ESPOSTO AL COMUNE
Macchia ha subito precisato che il progetto non è a breve termine, ma di medio-lungo periodo e sarà attuato attraverso una società di scopo, che è appunto la Staff Srl, appartenente al gruppo di Donato Macchia: investimento previsto, circa 10 milioni di euro.

LA QUESTIONE STADIO
Tra gli investimenti che il gruppo Macchia intende effettuare, come rappresentato dall’Amministratore del gruppo Staff, c’è per l’appunto la realizzazione di un nuovo stadio, non dove è sito quello attuale, il “Viviani”, ma comunque in zona rientrante nel territorio comunale di Potenza. In merito, chiesto al Comune l’aiuto a individuare il terreno idoneo alla costruzione. Lo stadio che ha in mente Macchia è di circa 12mila posti, sia perché
punterebbe alla Serie B, sia perché, grazie alle sue relazioni, vorrebbe far disputare importanti amichevoli, nonché altri eventi. Macchia non necessariamente dovrebbe occuparsi della costruzione di spazi commerciali perché, come precisato all’incontro, il suo core business sarà sportivo.

CAIATA PRESIDENTE ONORARIO
Nel riferire di quelli che saranno gli sviluppi, come anticipato, l’80% delle quote societarie sarà di Staff Srl, il 15% di Salvatore Caiata e il restante 5% all’associazione “Potenza 1919”. Macchia ha ringraziato Caiata, facendogli i complimenti per la gestione passata e per la disponibilità data per consentire il passaggio di quote: per questo motivo, il presidente onorario del Potenza Calcio, sarà Caiata.

CONFERMATA LA COLLABORAZIONE CON VIGORITO
In riferimento a quanto Cronache Lucane aveva riferito, è stata confermata la presenza tra i sostenitori della società, di Vigorito, già patron del Benevento calcio, e imprenditore, come Macchia, nel campo dell’editoria e delle energie rinnovabili. Macchia ha rappresentato che Vigorito non appena appreso del progetto, ha dichiarato pronta disponibilità sia per un sostegno tecnico, anche in riferimento al vivaio del Benevento, che per un sostegno, in qualche modo, finanziario. Macchia, però, stando ai
propositi espressi, non si affiderà soltanto al Benevento. Vorrebbe creare un grande vivaio e al fine, il 30% del budget che la società Staff Srl met- terà a disposizione, è per il settore delle giovanili con il ricercato coinvolgimento di tutte le realtà della Basilicata.

LE RICHIESTE AL COMUNE
Al Comune Macchia ha chiesto pieno sostegno all’iniziativa, anche se ha rappresentato come non sia necessario che il Comune lo sostenga anche economicamente nella gestione dello stadio. Macchia, tuttavia, vuole firmare una convenzione pluriennale con l’Ente, entro mercoledì prossi- mo. Per questo, oggi un primo sopralluogo congiunto il Comune, mentre martedì, prevista la conferenza stampa per presentare il progetto con Caiata. Entro mercoledì, infine, dato che c’è l’impegno in Coppa Italia e comunque bisognerà completare l’iscrizione, la sottoscrizione della Convenzione con il Comune che è volutamente pluriennale a mo’ di dimostrazione del fatto che la natura temporale del progetto è quella del mediolungo termine. Una presentazione, quella di Macchia, in grande stile, ma che adesso do- vrà scontrarsi con i fatti perché, come qualcuno mormora, se riuscisse a
realizzare il 50% delle promesse, il Potenza Calcio riuscirà ad approdare realmente in serie B.

Maria Fedota

3492345480

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti