Le Cronache Lucane

“PARCHEGGI BLU”, DA GIUGNO LE NUOVE REGOLE

Matera, presentato alla stampa il sistema elettronico per la sosta urbana, le tariffe e gli abbonamenti on-line

A Matera sono state presentate in conferenza stampa le nuove regole per usufruire dei parcheggi a pagamento.
L’assessore alla mobilità Michelangelo Ferrara e il comandante dei vigili urbani di Matera Paolo Milillo hanno annunciato che dal 1 giugno prossimo entrerà in vigore la nuova gestione degli stalli blu.
Si tratterà di gestire un numero complessivo di 1700 stalli dei quali metà saranno a raso e metà saranno in struttura vale a dire al coperto e il servizio di gestione avrà una durata di 5 anni.
Prima di passare alla spiegazione tecnica e regolamentare del nuovo sistema di parcheggi, il comandante della Polizia locale Milillo ha precisato che -La determinazione del canone di concessione sarà rapportata, come prevede la norma, ad una percentuale rispetto agli incassi maturati dal gestore ed esattamente in base all’offerta economica ammessa il 51,28% degli incassi derivanti dalla gestione di questo servizio entrerà nelle casse della dell’amministrazione materana-
Si è passati poi a illustrare il congegno elettronico, svelato in anteprima da Cronache TV, sul quale il nuovo sistema di parcheggio elettronico si basa. Si tratta di sensori “K-place” che verranno installati su ogni stallo e che rilevano lo stato di occupazione di ogni singolo posto.
Ci sarà dunque un’ App da istallare sugli smartphone e collegata al sistema di parcheggio che consentirà di sapere in anteprima quali dei posti siano preventivamente liberi e quali no per potersi spostare con più razionalità e facilità.
Fondamentale sarà anche il rilascio di abbonamenti di parcheggio e in proposito ai posti in struttura, l’assessore Ferrara ha precisato che il 70% degli stalli sarà riservato ai residenti e il 30% agli occasionali.
Il numero degli abbonamenti per stalli su strada, vale a dire che n superficie, invece, non deve superare il 15% dei parcheggi disponibili, cioè su un totale di 860 posti ci sono circa 120 riservati agli abbonati. I controlli sulla regolarità della sosta li faranno gli ausiliari della sosta mediante uno smartphone è una stampante portatile. Si è arrivati poi alle dolenti note: le tariffe. Per la Zona A un’ora di sosta verrà a costare 1 € e la tariffa minima è di 50 centesimi, l’abbonamento mensile invece avrà un costo di 60 €. Per la zona B invece zona più centrale 70 centesimi l’ora, la tariffa minima sarà di 30 centesimi e l’abbonamento di 40 €
Tariffa più ridotta per quanto riguarda i parcheggi antistanti il palazzo municipale: 50 centesimi l’ora e 30 centesimi la tariffa minima. 5 € la tariffa giornaliera.
Sparisce la sosta gratuita dalle 13:30 alle 16:00 e durante le feste, l’orario infatti durante il quale occupando gli stalli blu si pagherà, saranno dalle 8 del mattino fino alle 20:30 compresi i giorni festivi.
Sono state poi fatte presenti all’assessore alla mobilità Ferrara le criticità che si sono evidenziate in questi giorni a riguardo dei parcheggi, vale a dire le difficoltà per i residenti e agli esercenti commerciali i quali si trovano nelle strette vicinanze di parcheggi a pagamento e che quindi saranno costretti a pagare una tariffa. Ecco cosa ha dichiarato al riguardo l’assessore Ferrara:
-Ci sarà attenzione a queste criticità che andremo a riscontrare. Sicuramente dal 1 giugno si parte in questa maniera così come viene illustrato, fermo restando come ho detto in commissione e come dirò in futuro io sono disponibile a rivedere nei limiti del possibile le criticità che andremo a riscontrare-

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti