Le Cronache Lucane

AD ACERENZA “COMUNICAZIONE ONLINE”

“Vizi e virtù della comunicazione on line”; Scattone: «Sono cambiati il nostro modo di vivere e la socialità»

“Connessi ed Abbandonati – Vizi e virtù della comunicazione online ai tempi della complessità” è il titolo del convegno che si svolgerà il 20 maggio presso la sala ottagonale gala Acerenza e che ospiterà numerose personalità provenienti da tutta Italia per discutere ed approfondire un tema di grande attualità.

Il sindaco Fernando Scattone a Cronache anticipa: «Esprimo a nome dell’Amministrazione tutta, la soddisfazione per la scelta di Acerenza come luogo per un convegno cosi importante organizzato dal Corecom Basilicata, un grande gesto di attenzione verso le piccole comunità dell’entroterra, come quella dell’area interna dell’Alto Bradano. È risaputo, la pandemia ha avuto un drammatico impatto anche sulle nostre piccole comunità -prosegue il Sindaco- spesso fatte da anziani e fragili, dando origine a fenomeni che toccano numerosi ambiti, non solo quello sanitario. La chiusura e la sospensione di molte attività sta facendo discutere ancora.

Ma soprattutto, la socialità limitata e la necessità di tenersi a distanza di sicurezza ci stanno rapidamente avvicinando ad altre forme di connessione, quelle online. La distanza forzata e la quarantena rendono le “piazze virtuali” sui social sempre più affollate, e TV, giornali e siti web sono il punto di riferimento per essere sempre aggiornati sulla situazione e non solo. Il tema oltre ad essere interessante, è anche di grande attualità: negli ultimi decenni, infatti, abbiamo assistito ad una crescita considerevole dell’uso e dell’abuso di internet e soprattutto dei social network, che hanno radicalmente cambiato il nostro modo di vivere e di creare relazioni. Forse anche il nostro cervello si sta modificando in fatto di relazioni – si avvia a concludere Scattone- Siamo spontanei, interessanti e divertenti dietro lo schermo, ma teniamo gli occhi bassi e ci vergogniamo se dobbiamo parlare con piccoli gruppi di persone fisicamente reali».

Il programma prevede i saluti istituzionali del Vescovo di Acerenza Francesco Sirufo, del Presidente autorità per le garanzie nelle comunicazioni Giacomo Lasorella, del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’Editoria Giuseppe Moles, la Sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo Economico Anna Ascani, il Governatore Vito Bardi, il Senatore e vicepresidente Commissione antimafia Pasquale Pepe, accolti dal padrone di casa il primo cittadino Scattone.

Ad introdurre i lavori Antonio Donato Marra, Presidente del co.re.com Basilicata ed a seguire le relazioni di Giacomo Mazzone, Direttore relazioni istituzionali UER/EBU e componente della board di EDMO; Mihaela Gravila dell’Università “La Sapienza” e Comitato media e minori, Liliana Ciliberti esperta di regolamentazione dei media e delle comunicazioni elettroniche, Rosario Alfredo Donato Direttore generale Confindustria -radio- tv e Comitato media e minori, Barbara Strappato Dirigente Polizia postale e delle comunicazioni e Vincenzo Giuliano Garante regionale per l’infanzia e dell’adolescenza, Alessandra Lauletta psicologa-psicoterapeuta e sessuologa.

In conclusione con Nino Cutro, Direttore Ufficio Stampa Basilicata, gli interventi e le testimonianze di alunni e docenti delle scuole superiori locali.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti