Le Cronache Lucane

L’OLANDESE BAUMAN VINCE LA DIAMANTE – POTENZA

Koen Bouwman,  della Jumbo-Visma è il vincitore della settima tappa del 105° Giro d’Italia, la Diamante-Potenza di 196 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Bauke Mollema  della TrekSegafredo e Davide Formolo della UAE Team Emirates. Lo spagnolo Juan Pedro Lopez Perez della Trek-Segafredo conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale. Soltanto 18° per il lucano Domenico Pozzovivo della Intermarche-wanty-gobert-materiaux che conserva un ritardo sulla maglia rosa di 2’59’’.  Nel gruppo anche per lo “squalo” Vincenzo Nibali che arriva a 4 posizioni più in basso di Pozzovivo.

All’arrivo il vincitore della tappa ha così affermato: “E’ incredibile per essere la mia seconda vittoria da professionista. Mi sento come al Delfinato cinque anni fa. Ho avuto difficoltà in salita ma sono riuscito a rientrare anche grazie all’aiuto di Tom Dumoulin che è stato fondamentale negli ultimi 2 km. Ero fiducioso di poter vincere allo sprint ma non credevo che il finale fosse così ripido. Dopo la delusione del giorno dell’Etna abbiamo deciso di andare a caccia di tappe ed oggi abbiamo raccolto già qualcosa di importante.”

Meno bene è andata invece la tappa per il titolare della maglia rosa il quale ha detto: “La corsa è andata bene anche grazie a Bauke Mollema che è andato in fuga. Ho avuto un brutto momento a inizio corsa a causa di una foratura ma la squadra mi ha riportato prontamente in gruppo. Ho dato il 100% per difendere la Maglia Rosa anche oggi.”

Anche il veterano del giro, un campione come Vincenzo Nibali ci conferma che la tappa di oggi era davvero difficilissima.

 

 

Ma a parte l’aspetto puramente agonistico, in questa 7 tappa se c’è un vincitore assoluto è stata la Basilicata, con le montagne del Sirino, Viggiano e Sellata in bella mostra e con il capoluogo di regione vestito a festa. Naturalmente per la gioia degli amministratori:

 

 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti