Le Cronache Lucane

«CALVELLO VERSO LE CITTÀ DELLA CERAMICA»

Il Comune ha lavorato per l’affermazione del brand realizzando il museo multimediale, laboratorio eventi, manifestazioni

 Calvello da secoli è conosciuto nel Sud Italia, come il paese della ceramica che, ancora fino a cinquant’anni fa, nelle fiere e nei mercati della Basilicata, faceva bella mostra di sé ed era facilmente riconoscibile per via dell’uccello blu dipinto su piatti, ciarle e zuppiere.
«Questa tradizione artigianale, che abbiamo rischiato di perdere dal secondo dopoguerra in poi con le grandi migrazioni e la chiusura delle storiche fornaci -spiega il Consigliere Roberto Tempone delegato cultura e turismo- è stata tenuta in vita da appassionati e cultori ed oggi da alcuni giovani e talentuosi artigiani che hanno aperto laboratori e botteghe in cui coniugano la passione per le nostre radici con la creatività delle nuove sperimentazioni.

Certi che questa tradizione possa essere un pilastro fondamentale per lo sviluppo, anche economico, il Comune ha lavorato, negli anni, per l’affermazione del brand “Calvello, borgo della ceramica” con l’istituzione, nel castello, di un apprezzatissimo museo multimediale della ceramica e di un laboratorio in cui vengono accolti sia turisti, sia i nostri bambini, con l’augurio di veder nascere altri artigiani e fautori della nostra “faenza”».

L’amministrazione ha sostenuto la pubblicazione del libro del compianto e illustre Maestro Antonio Masini, “Le Ceramiche di Calvello” e promosso iniziative, corsi, laboratori e manifestazioni di alta rilevanza «come il CALVELLO EXPO 2021. Di fondamentale importanza è la candidatura del Comune di Calvello per il riconoscimento al MISE. In seguito a questa candidatura è pervenuto al Comune l’invito dall’Associazione Italiana Città della Ceramica a partecipare all’XIII^ edizione di Buongiorno Ceramica il 21 e 22/5/22. Tale progetto è comunemente denominato “la festa diffusa della ceramica italiana” ed ha lo scopo di valorizzare le città di antica tradizione, i ceramisti, i musei, i luoghi di formazione e tutte le realtà impegnate nella produzione e promozione culturale della ceramica artistica e artigianale italiana nelle città certificate. Un importante riconoscimento che proietta finalmente Calvello tra le città della ceramica» conclude Tempone.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti