Le Cronache Lucane

APIBAS, PER 2 SI FERMA LA CORSA


Ecco tutti i nomi di quelli che si contendono il posto: c’è anche l’ex Pagano e il neo vice sindaco Napoli


Come per magia, dopo il rimpasto del rimpasto di Giunta in Regione e a seguito del completamento delle nomine assessorili a Potenza, ripartirà, dopo un letargo durato quasi 4 mesi, l’iter procedurale per l’individuazione del Direttore della Società aree produttive industriali Basilicata (ApiBas SpA). I 15 giorni di tempo concessi alla platea degli interessati per presentare domanda di partecipazione all’Avviso pubblico, sono scaduti il 18 gennaio scorso.

Da allora, tuttavia, per il direttore della nuova società nata dalle ceneri del Consorzio Asi di Potenza, che è in liquidazione, nulla più si era saputo. L’Amministratore unico ApiBas, Luigi Vergari, solo al comando. Al centrodestra, tra Regione e capoluogo, mancavano faticosi incastri che sono stati completati pochi giorni fa quando a Potenza, Fratelli d’Italia ha sciolto la riserva sui suoi 2 assessori: Maddalenza Fazzari e Michele Napoli. Proprio quello di Napoli, è tra i 15 nominativi che spiccano, scorrendo le identità di coloro che ambiscono all’incarico di Direttore Api- Bas. Più precisamente, le istanze di partecipazione protocollate sono state 17. In 2, però, non hanno superato il 1° step.

La valutazione dei candidati è stata effettuata attraverso l’attribuzione, a ciascuno di loro, dei giudizi complessivi di ottimo, buono e sufficiente. Per la convocazione al colloquio, obbligatorio aver ottenuto almeno un primo giudizio complessivo pari a sufficiente.

I colloqui per valutare le capacità manageriali degli aspiranti Direttore ApiBas, si terranno la prossima settimana, il 17, in 2 scaglioni. Al primo, con inizio alle ore 9, invitati: Eustachio Nicoletti, Vincenzo Teore, Maria Teresa Mazzitelli, Michele Tonio Bufano, Carlo Delfini, Carmine Riccardella, Rosa Colucci e Giuseppe Tepedino. Se non un semplice caso di omonimia, allora Eustachio Nicoletti potrebbe essere il segretario della Cgil Matera.

Da segnalare anche la presenza dell’ex presidente della Comunità Montana Vulture, Bufano. Al secondo step, l’inizio previsto è alle ore 14, invitati: Antonio Carmine Acetra, Emilio Bonelli, Vito Croce, Francesco De Rosa, Davide Falasca, Francesco Pagano e Michele Napoli.

Oltre al già citato neo assessore comunale di Potenza ai Lavori pubblici, Napoli, non si può non notare, anche in questo caso fatta salva l’eventuale omonimia, la presenza del Dirigente amministrativo della Sanità lucana, Davide Falasca, unitamente a quella di Francesco Pagano. Proprio Pagano, già coordinatore di Idea Basilicata, è stato l’ultimo Commissario del Consorzio Asi Potenza. Nel marzo dell’anno scorso, la legge regionale di scioglimento dell’Asi con contestuale costituzione dell’ApiBas.

Ad ogni modo, questi i candidati che saranno valutati dalla Commissione esaminatrice formata da Filiberto Bastanzio, l’avvocato Vito Iorio e il precario Direttore generale regionale per la programmazione e la gestione delle risorse strumentali e finanziarie, Alfonso Morvillo. Morvillo che, tra le altre cose, è anche il presidente della Commissione di valutazione relativamente al Bando per l’individuazione del Dg dell’Arpab.

La Commissione, quindi, deve attribuire a ogni colloquio la valutazione espressa sempre tramite i giudizi ottimo, buono e sufficiente. Al termine delle operazioni di selezione, sulla base delle migliori valutazioni complessive attribuite, verrà stilata e trasmessa una graduatoria di candidati idonei, ordinati in funzione del giudizio conseguito, all’Amministratore unico di ApiBas, Vergari, che procederà con la nomina del primo Direttore della SpA.


 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti