Le Cronache Lucane

STADIO, DOMANI INTITOLAZIONE DEGLI SPALTI A NINO POSTIGLIONE

Ruoti per l’inaugurazione, partita del cuore tra radio


RUOTI. È arrivato il momento anche per Ruoti di celebrare Nino Postiglione e lo farà con l’inaugurazione a suo nome degli spalti del campo di calcio a 5. Domani pomeriggio, infatti, alle 15 sul green di contrada Serra di Pepe si festeggerà l’importante momento con una partita inaugurale tra Radio Ruoti e Radio Potenza Centrale.

La struttura sportiva non aveva ancora una sua intitolazione e l’Amministrazione comunale con a capo il sindaco Anna Maria Scalise aveva la ferma intenzione di rendere omaggio ad un personaggio di eccellenza quale era Bonaventura Postiglione, pioniere delle radio libere, Al momento opportuno è arrivata la richiesta presentata dal consigliere nazionale della Rea (Radiotelevisioni Europee Associate), Tonino Luppino di intitolare uno spazio pubblico al compianto Nino Postiglione.

Richiesta immediatamente accolta dagli amministratori anche perchè, è utile ricordarlo, le radio libere rivestirono, nell’Italia degli anni ‘70, un ruolo decisivo nella rivolta studentesca e nella lotta alla mafia, come fu ad esempio “Radio Alice” oppure “Radio Aut” di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia nel 1978.

La sentenza della Corte Costituzionale del 28 luglio 1976, che riconosceva “la libertà di antenna”, poi, fu molto importante perché fece uscire dalla clandestinità i pionieri dell’etere, tra cui Nino Postiglione, e fu un fenomeno che caratterizzò, dal punto di vista sociale, culturale e politico, i decenni a venire.

L’Amministrazione comunale quindi attraverso una delibera di Giunta emanata lo scorso mese di novembre ha deciso di omaggiare Nino Postiglione e il suo operato a favore della libertà di informazione attraverso l’intitolazione degli spalti della struttura sportiva. La delibera è stata dichiarata immediatamente eseguibile e a distanza di pochi mesi l’intitolazione è realtà. Un altro comune lucano, dopo Maratea, ricorderà le gesta di un grande uomo che attraverso il suo lavoro ha dato voce ai lucani e alle criticità di un intero territorio.

Cittiglio in provincia di Varese e Maratea hanno già uno spazio dedicato alle radio libere, tanti altri comuni hanno avviato l’iter burocratico e molti altri hanno intenzione di celebrare con una targa un momento epocale per l’etere e uno dei suoi protagonisti.


 

Rosamaria Mollica

3331492781

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti