Le Cronache Lucane

POTENZA, AGGIUDICATI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE

Il costo complessivo dell’intervento è di 1 milione e 200 mila euro. I lavori dovrebbero iniziare tra 40 giorni circa


Sono stati aggiudicati i lavori di riqualificazione della Villa del Prefetto a Potenza.

Dopo gli interventi previsti per la Torre Guevara, la Provincia di Potenza con il suo presidente Rocco Guarino riqualifica un altro luogo simbolo della città capoluogo di regione, la Villa del Prefetto appunto, con un investimento di un milione e 200 mila euro. Gli interventi sono molteplici e riguarderanno il rifacimento delle pavimentazioni, riparazione di murazioni di sostegno del terreno, sostituzione degli organi d’illuminazione e di un padiglione in legno, la ricostruzione del blocco servizi e la manutenzione straordinaria del verde.

Così come la Torre Guevara, anche questo sarà un dono che la Provincia di Potenza fa alla città.

La ditta a cui sono stati aggiudicati i lavori deve presentare ora i documenti per sottoscrivere il contratto e i lavori dovrebbero iniziare, il condizionale è d’obbligo, nell’arco di 30\45 giorni.

La prima parte dei lavori riguarda il recupero del muro collegato al Palazzo della Provincia e della Prefettura. Il progetto consta di due parti: il restauro vero e proprio, per ricostituire l’identità storico- architettonica del bene e la riqualificazione per la creazione di spazi e impianti atti a favorirne la fruizione alla cittadinanza.

Attualmente la pavimentazione è in asfalto che con il tempo è deteriorata con avvallamenti e ampie fessure. L’asfalto verrà sostituito da pavimentazione in cubetti di ardesia per conferire alla strada caratteristiche di durabilità e anti-sdrucciolevolezza. Grande attenzione sarà data anche al giardino che necessita innanzitutto di una manutenzione straordinaria.

Saranno piantumate essenze odorose per la caratterizzazione di ognuna delle tre aree di sosta, per agevolare la fruizione alle persone cieche e ipovedenti e a tal proposito per rendere la struttura fruibile a chiunque, saranno installate mappe tattili agli ingressi della villa, che forniranno la rappresentazione schematica dell’area, alcune informazioni e la localizzazione di punti di riferimento, con descrizione delle caratteristiche principali dei percorsi.

Infine particolarmente importante sarà anche l’impianto di illuminazione sostituendo i corpi illuminanti esistenti con altri aventi migliori caratteristiche, costituiti da pali in acciaio e corpi illuminanti a Led, in grado di garantire la giusta illuminazione e rispettare la natura e la funzione della Villa.

Molto probabilmente per via dei lavori la struttura sarà utilizzabile solo parzialmente nel periodo estivo.


 

Rosamaria Mollica

3331492781

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti