Le Cronache Lucane

LAVELLO, PALAZZO SAN GERVASIO E ACERENZA UNITI PER UNA RIGENERAZIONE DA 5 MLN DI €

Il sindaco Mastro: «Vogliamo creare un centro di aggregazione, riqualificando aree degradate dei nostri territori»


I comuni di Acerenza, Lavello e Palazzo San Gervasio nelle persone dei sindaci Sabino Altobello, Fernando Scattone e Michele Mastro, ieri pomeriggio hanno sottoscritto la convenzione per partecipare al bando di Rigenerazione Urbana nell’ambito del Pnrr per un importo complessivo di 5 milioni di euro per la riduzione dei fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, oltre che finalizzato al miglioramento della qualità del decoro urbano. Il progetto sarà presentato il prossimo 30 aprile.

È stata questa l’occasione per rinsaldare e rilanciare la progettualità di area che vede coinvolti le tre municipalità nel loro proficuo rapporto di scambi e condivisione di idee e progetti. Contattato telefonicamente il sindaco di Palazzo San Gervasio, Michele Mastro ha spiegato: «Abbiamo creato una sorta di associazione dei comuni per partecipare ad un bando del Pnrr per la rigenerazione urbana per un importo di5 milioni di euro.

Lavello è il comune capofila». «Il progetto consiste nella creazione di un centro di aggregazione riqualificando aree degradate presenti in ognuno dei tre comuni partecipanti. – continua il sindaco Mastro – Per il comune di Palazzo San Gervasio, abbiamo pensato di riqualificare la villa comunale e creare un punto di aggregazione giovanile. Lavello ha candidato l’ex mattatoio e Acerenza una piazza».

La scelta di riuunire i tre comuni che comunque sono vicini da un punto di vista geografico «All’avviso potevano partecipare i comuni al di sopra dei 15 mila abitanti e allora abbiamo pensato di mettere insieme le tre comunità per rientrare nel parametro richiesto». Dai cittadini di Palazzo San Gervasio questa iniziativa è stata molto apprezzata.

Come più volte abbiamo sostenuto i fondi del Pnrr sono una occasione imperdibile per la Basilicata e per tutti i comuni lucani. Un’occasione che i sindaci Sabino Altobello, Michele Mastro e Fernando Scattone non hanno intenzione di perdere.


 

Rosamaria Mollica

3331492781

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti