Le Cronache Lucane

DEPURATORE BANZI, BUONE NUOVE

Previsti 400 mila euro per l’intervento: i lavori, da Acquedotto lucano, saranno appaltati a breve


Saranno appaltati a breve, da Acquedotto Lucano, i lavori del vecchio depuratore comunale situato nella parte bassa del centro abitato di Banzi, in prossimità del torrente Banzullo, affluente dell’invaso di Genzano di Lucania e pertanto in area sensibile di 600 mq, nonché di facile accessibilità dalla strada provinciale 6 direzione Palazzo.

È questo il risultato di una serie di incontri tra il Sindaco di Banzi Pasquale Caffio e l’Amministratore Unico dell’Egrib (Ente di Governo per i rifiuti e le risorse idriche di Basilicata) l’architetto Canio Santarsiero, ente beneficiario dell’intervento. I lavori, finanziati con i fondi del patto di sviluppo “Po Fers Basilicata”, prevedono la realizzazione di un idoneo scolmatore di portata che garantirà all’impianto di depurazione un’adeguata funzionalità ed efficienza durante gli eventi piovosi, preservandolo da sopraccarichi di portata.

Saranno adottate tecnologie e sistemi di trattamento di depurazione che minimizzeranno la produzione di rifiuti e migliori soluzioni tecnologiche che consentiranno di ridurre i costi di gestione.

Prevista l’installazione di apparecchiature con basso impatto ambientale, sia in termini di consumi energetici e sia per quanto riguarda le emissioni in ambiente.

L’intervento inoltre porrà rimedio a diverse criticità riscontrate in diversi anni, come l’adeguamento della stazione grigliatura e della stazione di arrivo reflui, la realizzazione di una stazione di denitrificazione per l’abbattimento dell’azoto e del fosforo, alla luce dello scarico in area sensibile, con l’installazione di nuove pompe per il ricircolo. Esprime soddisfazione il Vice Sindaco di Banzi Angelo Dragonetti: «Recuperati anni di ritardo.

L’impianto risultava sottodimensionato rispetto al refluo da trattare in ingresso, non raggiungendo adeguati standard di servizio ».

Previsti lavori anche per tutta l’area di pertinenza dell’impianto.


 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti