Le Cronache Lucane

PETROCELLI, IL LUCANO FA INDIGNARE L’ITALIA

Armi all’Ucraina, il senatore grillino non ha votato la risoluzione contro Putin

IL PARLAMENTO INVOCA LA SUA RIMOZIONE DALLA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE ESTERI, ITALIA VIVA BASILICATA: «SI DIMETTA»


«Sosteniamo con piena e totale condivisione la petizione promossa dalla senattrice Nadia Ginetti in cui si chiedono le dimissioni di Vito Petrocelli dalla presidenza della Commissione esteri del Senato. Il senatore lucano del Movimento 5 stelle votando contro contro la mozione bipartisan con la quale tutte e due le Camere, incluso il suo stesso partito, hanno deciso l’invio di aiuti all’Ucraina, ha compiuto un gesto gravissimo che non può essere accettato ».

È quanto dichiara Italia Viva Basilicata che aggiunge. «Ha perfettamente ragione Matteo Renzi quando spiega che “l’Italia si è sempre schierata nell’alleanza atlantica” e che “quindi, casa nostra l’abbiamo sempre sostenuta e difesa”.

Per noi Petrocelli si deve dimettere perchè non può continuare a rivestire un ruolo istituzionale così delicato».

Per Italia Viva Basilicata «il punto non è simpatizzare per l’Ucraina o per la Russia. Il tema è che la Russia sta bombardando e facendo vittime civili e il nostro Paese ha fatto una scelta chiara nel voler aiutare attivamente la resistenza condannando alla stesso tempo la guerra».

«La vicenda ci colpisce ancora di più essendo conterranei di Petrocelli ai quali chiediamo di scusarsi e di rassegnare le dimissioni per evitare di creare divisioni su un tema in cui ci sono vittime umane anche tra bambini e malati», conclude Iv Basilicata.


 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti