Le Cronache Lucane

ALIANO LOTTA ANCORA : PERSA LA “CULTURA” SPERA NEL “LIBRO”

Mercoledì 16 febbraio alle ore 15 si terrà la cerimonia di proclamazione della città vincitrice del titolo di «Capitale italiana del Libro 2022». L’evento sarà trasmesso in diretta streaming e sul canale Youtube del Ministero della Cultura

EVENTI : CULTURA e LIBRO

ALIANO (MT) LOTTA ANCORA :
persa la #CULTURA spera nel #LIBRO
Il paese di Carlo Levi, dei calanchi e di un modello di ripresa, legato a cultura e a turismo, per frenare l’emigrazione e creare opportunità di sviluppo, insiste -e fa bene- nel credere nel progetto di ”Capitale”.

E quella del Libro, dopo il rammarico per il mancato inserimento tra le finaliste di capitale italiana della cultura, è un segnale concreto di continuità di un obiettivo per la comunità alianese.

Il sindaco @Luigi De Lorenzo ha l’adrenalina dentro e contagia un po’ tutti.

Del resto Aliano ha tante frecce nell’arco della cultura e nella voglia di fare.

Nel solco di Carlo Levi una doppia iniziativa culturale a Torino, città legata al doppio filo del levismo e del meridionalismo.

Un primo passo verso un lavoro di rete più ampio, tra città, luoghi e realtà segnati dalla storia e della vita di Don Carlo. Un altro ”libro” da sfogliare… Vedremo

Il Ministero della Cultura (MiC) ha reso noto che la Giuria della “Capitale italiana del libro” per l’anno 2022, presieduta da Marino Sinibaldi, Presidente del Centro per il libro e la lettura, e composta da Gerardo Casale, Stefano Eco, Cristina Loglio e Valentina Sonzini, dopo un’attenta valutazione dei dossier delle sedici città candidate ha selezionato i progetti presentati dai Comuni di Aliano, Barletta, Costa di Rovigo, Ivrea, Nola, Pistoia, Pescara e Pordenone.

Le otto città finaliste sono state convocate in audizione la settimana prossima per la presentazione pubblica e l’approfondimento del progetto, ai fini della valutazione finale.

Al termine delle audizioni, la Commissione indicherà la città vincitrice al Ministro Franceschini per la proclamazione e la successiva assegnazione del titolo da parte del Consiglio dei Ministri.

Il progetto della Città a cui verrà conferito il titolo di “Capitale italiana del libro” per il 2022 sarà finanziato con mezzo milione di euro dalla Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore erogati tramite il Centro per il libro e la lettura.

Il titolo di “Capitale italiana del libro” è stato istituito dalla legge n. 15 del 13 febbraio 2020.

Nelle precedenti edizioni sono state Capitali italiane del libro le città di Chiari nel 2020, titolo attribuito per legge dal Consiglio dei Ministri nella prima edizione e Vibo Valentia nel 2021, all’esito di un’apposita selezione.
#sapevatelo2022

DOSSIER 

https://www.facebook.com/100073235032867/posts/149900760794424/?d=n

ED IL SINDACO ANTICIPA IL COMUNICATO STAMPA DI 2 GIORNI : SIAMO IN POSSESSO DEL TESTO COMPLETO DEL 17 FEBBRAIO 2022 
ALIANO


Comune  di  Aliano 
Provincia  di  Matera

C.A.P. 75010  – Piazza Garibaldi, 16  – Tel. 0835/568038 – Fax 0835/568196 –Cell. 320/2745706

C. C. P. 12568754 –  P. IVA: 00477860779

E-mail: sindacoaliano@gmail.com   Sito Web: www.comune.aliano.mt.it

​​

UFFICIO DEL SINDACO                                                                                                                     Aliano, li 17.02.2022

ALIANO- Capitale italiana del libro 2022: domani il Ministero comunicherà la città vincitrice

Mercoledì 16 febbraio alle ore 15 si terrà la cerimonia di proclamazione della città vincitrice del titolo di «Capitale italiana del Libro 2022». L’evento sarà trasmesso in diretta streaming  e sul canale Youtube del Ministero della Cultura.

Mercoledì 16 febbraio alle ore 15 si terrà la cerimonia di proclamazione della città vincitrice del titolo di «Capitale italiana del Libro 2022». La giuria, presieduta da Marino Sinibaldi, comunicherà in diretta streaming al Ministro Franceschini la città designata.

Sono otto le città finaliste: Aliano, Barletta, Costa di Rovigo, Ivrea, Nola, Pistoia, Pescara e Pordenone. La cerimonia sarà trasmessa sulla piattaforma Zoom e sul canale Youtube del Ministero della Cultura.

L’audizione del Comune di Aliano, si è svolta il 9 febbraio in collegamento da Torino, in occasione dell’inaugurazione del ciclo di mostre e incontri “Tutta la vita è lontano. Riscoprire Carlo Levi a 120 anni dalla nascita”.

Dopo una introduzione generale il Sindaco Luigi De Lorenzo ha passato la parola per un saluto alla Direttrice del Circolo dei Lettori di Torino Elena Loewenthal.


Alle immagini di un breve video iniziale il compito di riassumere il paesaggio culturale di Aliano nei suoi tratti essenziali: i luoghi, le persone, i passi intrapresi negli ultimi anni in particolare attraverso il Parco letterario Carlo Levi e alcuni eventi consolidati come il Premio Letterario Nazionale Carlo Levi e il Festival di Paesologia “La Luna e i Calanchi”

A seguire è stata esposta in sintesi la visione che permea il dossier di candidatura, i principali obiettivi, le azioni previste, il percorso che si intende compiere con il coinvolgimento attivo della comunità, in un’ottica di coesione sociale, innovazione e sostenibilità.

In collegamento Franco Arminio ha aperto una riflessione sull’importanza del portare il libro nei paesi e sulla centralità dei piccoli borghi nelle dinamiche di sviluppo dei territori.

Presenti i rappresentanti istituzionali della Basilicata a dimostrazione di un cammino condiviso a livello regionale.

Successivamente la commissione giudicatrice ha posto ai componenti del team di progetto alcune domande incentrate sul ruolo della comunicazione, sull’impatto occupazionale, sulla rete di relazioni attiva, sul piano economico e su alcuni specifici eventi proposti dal dossier.

“La candidatura a Capitale Italiana del Libro – dichiara il Sindaco De Lorenzo -è per Aliano una importante opportunità per proseguire nel segno della cultura il percorso di crescita che una piccola realtà cerca con passione di portare avanti. A prescindere dall’esito della competizione si continuerà a lavorare in sinergia con tutto il territorio per sostenere progetti e iniziative di ampio respiro. Il libro, riprendendo le parole di Levi, è “una difesa attiva”e deve essere strumento per uno sguardo aperto verso il futuro. Aliano abbraccia con coraggio questa sfida”

Il Sindaco : Luigi De Lorenzo

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti