Le Cronache Lucane

COVID, MUORE UN 74ENNE AL SAN CARLO, AUMENTANO PURE I RICOVERI IN INTENSIVA


POTENZA. Ancora un decesso in Basilicata a causa del Covid. Si tratta di un pensionato di Baragiano di 74 anni. Era ricoverato all’ospedale San Carlo di Potenza e non era vaccinato. Aumentano anche i letti occupati in terapia intensiva. Sono infatti 6 le persone ricoverate in area critica.

Uno in più al nosocomio potentino rispetto al bollettino diramato ieri dalla Task force. L’Agenas pone la Basilicata tra le 5 regioni in cui cresce il tasso di occupazione dei posti letto in area critica anche se di poco: la regione infatti si attesta al 6%. I ricoverati sono 94 tra gli ospedali di Potenza e Matera.

Continua ad essere stabile la diffusione del virus in Basilicata. Nelle ultime 24 ore sono infatti 559 positivi su 3.416 tamponi tra molecolari ed antigenici processati. Nella stessa giornata si sono registrate 450 guarigioni. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, si registrano 3.508 somministrazioni nelle ultime 24 ore.

Sono 459.313 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (83,0 per cento), 420.805 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (76,1 per cento) e 266.061 (48,1 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza dose.



Procede la campagna vaccinale nei comuni lucani: a Forenza 190 somministrazioni

La campagna vaccinale procede senza intoppi. In molti paesi della regione le amministrazioni comunali con l’ausilio dei pediatri, medici di famiglia e volontari hanno organizzato le giornate di somministrazioni per adulti e bambini che hanno un discreto successo ovunque. A Forenza, ad esempio, sono state somministrate 190 dosi di vaccino compresi una quindicina di prime dosi .

A comunicarlo il sindaco Francesco Mastrandrea che sul suo profilo social ringrazia i volontari della Croce rossa Italiana e della Protezione Civile, gli agenti di Polizia Locale e i sanitari: dottor Campanielllo e Antonella Mastrandrea, oltre che al dottor Pinto che supporta sempre le iniziative delle amministrazioni. Sono state 214 le dosi di vaccino somministrate invece al poliambulatorio Santa Maria di Orsoleo di Sant’Arcangelo.

Un ottimo risultato che premia il lavoro del personale della struttura, dell’Asp, dei medici di medicina generale, della protezione civile e dell’amministrazione comunale. Precisamente sono stati 110 i bambini nella fascia di età 5-11 anni che hanno effettuato la prima dose mentre altri 10 hanno effettuato la seconda.


 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti