Le Cronache Lucane
AttualitàBasilicata

TENGONO LE IMPRESE LUCANE

Il saldo attivo delle imprese al 2020 è sinonimo anche degli aiuti che sono giunti dalla Regione Basilicata. Lo sostiene l’Assessore alla Attività Produttive Francesco Cupparo che fa riferimento ai dati di Unioncamere: saldo attivo di 714 imprese tra nuove iscrizioni (2.774) e cessazioni (2.060) sono dati incoraggianti anche se non rispecchiano il periodo pre pandemico. A tanto sono serviti anche gli aiuti della Regione Basilicata, dirottati sia sulle imprese che sui liberi professionisti, che hanno avuto una boccata d’ossigeno scongiurando la chiusura delle proprie attività. A beneficiare degli aiuti, imprese familiari, ditte individuali ma anche liberi professionisti, commercianti, artigiani, albergatori, ristoratori. 200 i milioni di euro destinati nel corso dell’anno appena concluso ed in parte già erogati. Per il futuro-fa sapere Cupparo-si guarderà ad altri interventi facendoli rientrare anche nel Pnrr e nel Piano Strategico Regionale. Saranno fondi utili a risollevare tutto il comparto produttivo verso il rilancio e l’occupazione guardando anche ai giovani laureati per i quali ci sarà una misura ad hoc per favorire le imprese che assumeranno i laureati lucani.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti