Le Cronache Lucane

IL POTENZA SCONFITTO PURE CON IL MONTEROSI


MONTEROSI 3
POTENZA CALCIO 1


MONTEROSI (3-5-2): Alia 6; Tonetto 6, Borri 6, Tartaglia 6, Cancellieri 6,5 (all’87’Mbende s.v.), Parlati 6, Buglio 6,5, Basit 6(al 45’ Ekuban 6,5), Adamo 7, Rocchi
6, Artistico 6 (al 69’ Caon 6,5).

A disposizione: Basile, Fiaschetti, Follo, Del Vescovo, Feudo, Mbende, Ekuban, Del Canuto, D’Antonio, Caon. Allenatore: L. Menichini


POTENZA (3-5-2): Marcone 5,5, Cargnelutti 5 (al 69’Salvemini 5) , Piana 5, Gigli 5, Zampano 5,5 (al 77’Dkidak 5) , Zenuni 5,5 (al 69’Bucolo 5) ,Costa Ferreira 5, Coccia
5, Ricci 5 (al 82’ Guaita s.v.), Romero 6, Burzio 6.
A disposizione: Greco, Iacovini.Vecchi, Koblar, Bucolo, Dkidak, Sandri, Salvemini, Bruzzo, Volpe, Zagaria, Guaita .
Allenatore: B.Trocin


ARBITRO: Sig. Mattia Pascarella di Nocera Inferiore
ASSISTENTI: Sigg. Stefano Camilli Foligno – Milos Tomasello Andulajevic di Messina
Quarto uomo: Sig. Gianluca Catanzaro di Catanzaro
MARCATORI: al 11’ Romero; al 54’ 70’ (r) Adamo; all’85’Caon
RECUPERO: 3’pt, 4’ st.

NOTE: Ammoniti: Buglio (Ms), Romero, Cargnelutti (Pz)

Esplusioni: Angoli: 5 a 0 per il Monterosi


POTENZA. Dopo 388’ che la palla non entrava in rete, Nicolò Romero sigla la rete del vantaggio per il Potenza per poi vanificare tutto nella seconda frazione di gioco. Potrebbe essere sintetizzata in questi termini la brutta sconfitta per la formazione lucana che neppure con i 5 nuovi innesti è riuscita a far dimenticare la prima parte di campionato. Eppure a vedere dai primi 45’ di gioco sembrava vedere tutta un’altra squadra.

Ben coperta in difesa e a centrocampo con Costa Ferreira padrone del gioco ed in attacco la coppia Romero-Bruzo sembrava dare grande affidabilità. Non è stata così nel secondo tempo dove si è assistito a tutto un altro film. Squadra statica dal punto di vista atletico, rinunciataria ed in panne sotto l’aspetto psicologico. Ma andiamo alla cronaca della gara.

Il Monterosi si presenta al “Rocchi” di Viterbo con un 3-5-2 e quattro novità rispetto all’ultima gara giocata allo “Zaccheria” contro il Foggia di Zeman: mr. Manichini schiera in campo i neo acquisti Basit e Artistico al posto di Mbnde e Caon, Buglio e Rocchi in sostituzione di Verde sull’esterno destro Di Paolantoni nella zona di centrocampo. Mr. Trocini, avendo ritrovato i numerosi infortunati, primo fra tutti il portoghese Costa Ferreira, lo schiera a fianco di Zenuni e Ricci a centrocampo. Per quel che riguarda invece i nuovi acquisti ne schiera due; l’argentino proveniente dal Lavello Burzio a fianco di Romero e di Zampano come esterno sinistro. Per il resto difesa a tre con Gigli, Piana e Cargnelutti e tra i pali un “figliol prodigo” Richard Marconi. La gara inizia con il Monterosi in avanti che cerca subito di intimorire la formazione lucana. Al 3’ Parlato fa tutto solo. Recupera palla tra tre giocatori rosso-blù ma sbaglia la conclusione.

Poi si fa vedere il Potenza che all’11’ con una veloce ripartenza dalla destra di Coccia trova il Monterosi praticamente sguarnito, Costa Ferreira ci mette il piede, la palla arriva a Burzio che vede Romero tutto solo. L’attaccante ex Juve Stabia non deve fare altro che depositare la palla in rete. Il Potenza va in rete dopo un assenza di 388’. Sotto di una rete la formazione Tuscia cerca di riprendere il controllo della gara. Non è faceile. Si presenta in area potentina con 5 calci d’angolo ed un tiro dal limite dell’area al 24’ di Adamo che grazie ad una deviazione di Gigli rischia di ingannare l’estremo difensore. Poi, fino a scadere di tempo soltanto un Monterosi che fa possesso palla ed il Potenza che controlla. Al 45’ si infortunia Basit.

Al suo posto entra altro neo acquisto della formazione laziale Ekuban, arrivato in settimana dalla Virtus Francavilla. La prima frazione di gioco si chiude in vantaggio per il Potenza. Nella ripresa nessun cambio per entrambegli allenatori. I primi minuti fanno subito vedere un Monterosi decisamente diverso, desideroso di ristabilire il risultato.

Ci riesce dopo soli 9’. Adani recupera una palla su Costa Ferreira e poi tutto fa tutto solo si addentra a limite dell’area potentina e manda con un forte bolide la palla alla sinistra dove Marcone non può arrivare . Ma è al 60’ che il Monterosi sciupa l’occasione del raddoppio. Gigli perde palla a centrocampo, la palla finisce tra i piedi di Parlati che dalla distanza tira, la difesa potentina ribatte, la palla finisce tra i piedi di Buglio che serve Cancellieri il quale, a tu per tu con Marcone manda fuori. Il Potenza è praticamente in tilt. Non chiude gli spazi e fa fatica a mantenere il ritmo degli avversaria.

È una squadra sicuramente diversa da quella vista nel primo tempo. Cosa diversa per la formazione laziale che trova la quadra, fa possesso palla ed arriva sugli esterni con grande facilità. Al 67’ si salva ancora il Potenza con un tiro ravvicianto di Artistico.

Bravo Richard Marcone a respingere con i piedi. È il presagio della seconda rete. Che arriva al 68’ quando Cargnelutti mette giù in area di rigore il neo entrato Ekuban. Dal dischetto si incarica un “indemoniato” Adamo che fa bis. Mr. Menichini si accorge delle difficoltà del Potenza, sostituisce Artistico per Caon. Anche il tecnico potentino manda in campo Bucolo e Salvemini al posto di Zenuni e Cargnelutti. Passa sotto l’aspetto tattico a tre in attacco. Passano soli 8’ e richiama in panchina Zampano per l’olandese arrivato nel mercato di gennaio Dkidak ed a 9’ dalla fine mr. Trocini si gioca il tutto per tutto. Richiama Ricci per Leandro Guaita. Ma è proprio quando il Potenza cercava la rete del pareggio che all’85’ arriva la rete che fa sprofondare il Potenza ultimo in classifica. Cancellieri sulla destra serve Caon che si gira supera Piana e mette la palla in rete.


 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti