Le Cronache Lucane

PRO LOCO UNPLI: 109 POSTI DI SERVIZIO CIVILE

Sono disponibili 109 posti di Servizio Civile Universale presso le sedi Pro Loco Unpli della Basilicata
impegnate in due progetti promossi dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia grazie al Bando della Presidenza
del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale pubblicato il
14 dicembre scorso e finanziato dell’Unione Europea con i fondi del “Next Generation Eu”.

A farlo sapere in una nota il Presidente regionale Pro Loco Unpli Basilicata, Rocco Franciosa, il quale sottolinea “i giovani
lucani interessati a vivere un’esperienza formativa possono fare domanda di partecipazione alle selezioni
scegliendo una delle 52 sedi Pro Loco lucane accreditate che hanno aderito ai due progetti che abbiamo
presentato attraverso il nostro ente nazionale nel settore d’intervento tutela e valorizzazione dei beni
storici, artistici e culturali. Le Pro Loco della Basilicata da anni con enormi sacrifici economici – ci tiene a
rimarcare il Presidente Franciosa – offrono una straordinaria opportunità a tanti giovani diplomati lucani
con l’obiettivo di coinvolgerli attivamente nell’attività di promozione e valorizzazione del patrimonio
culturale materiale ed immateriale lucano rendendoli protagonisti attivi della gestione dell’attività di
informazione, accoglienza e animazione sociale – culturale e turistica dei borghi lucani”.

Sul sito www.prolocobasilicata.it è possibile scaricare i due progetti dal titolo “Il Territorio Lucano, tra storia e
tradizione” e “Patrimonio Culturale della Basilicata: i simboli della storia locale” a cui hanno aderito le Pro
Loco di: Accettura, Aliano, Bernalda, Cirigliano, Craco, Gorgoglione, Marconia, Metaponto, Miglionico,
Montalbano Jonico, Montescaglioso, Oliveto Lucano, Pisticci, Rotondella, Salandra, San Mauro Forte,
Tricarico, Valsinni, Acerenza, Armento, Avigliano, Barile, Brienza, Bella, Brindisi Montagna, Cancellara,
Lagopesole, Castelsaraceno, Corleto Perticara, Filiano, Genzano Di Lucania, Latronico, Maratea, Marsico
Nuovo, Moliterno, Paterno, Pietrapertosa, Pignola, Rapone, Rionero In Vulture, Ripacandida, Rivello, San
Severino Lucano, Sarconi, Trivigno, Satriano Di Lucania, Savoia Di Lucania, Sasso Di Castalda, Senise, Teana
e Tramutola.

Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione entro e non
oltre il prossimo 26 gennaio 2022 alle ore 14, esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line
(DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it
dove, attraverso un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto per il quale
candidarsi.

Ai giovani selezionati, che saranno poi avviati al servizio civile, è riconosciuto un assegno
mensile pari a € 444,30. Nella sezione “Per gli operatori volontari” del sito politichegiovanili.gov.it sono
consultabili tutte le informazioni utili alla presentazione della domanda nonché del bando, da leggere
attentamente.

Anche quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani e, più in generale, per
avvicinarli al mondo del servizio civile, è disponibile il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it che,
grazie al linguaggio più semplice, diretto proprio ai ragazzi, potrà meglio orientarli tra le tante informazioni
e aiutarli a compiere la scelta migliore. Ricordiamo che per poter candidarsi ai progetti messi in campo
dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, è necessario essere in possesso del titolo di studio minimo di
diploma di maturità ottenuto a conclusione del ciclo quinquennale dalla scuola secondaria di secondo
grado.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti