Le Cronache Lucane

ALTRI TRE RINFORZI NEL POTENZA: ARRIVANO BURZIO, KOBLAR E BUCOLO

Serie C, Infantino resta in stand by. Caiata: «gli sciacalli che aspettano il cadavere per banchettare credo che dovranno aspettare ancora parecchio»


La sospensione del campionato adottato dalla Lega per calmierare i troppi positivi al Covid tra i calciatori non ferma i programmi del Potenza Calcio che nella giornata di sabato ha annunciato altri tre rinforzi. Ai due eterni laterali Zampano e Dkidak arrivati nei giorni scorsi, come avevamo pre annuciato si sono aggiunti altri tre nomi. Si tratta dell’attaccante argentino Pablo Burzio arrivato dal Lavello, di un under Luca Koblar difensore classe 1999 arrivato in prestito dal Frosinone e di un ritorno con la maglia rosso-blù del centrocampista siciliano Saro Bucolo dal Mantova. Ancora nulla di fatto per il tanto atteso giocatore di Tolve, Saveriano Infantino il cui agente, Mariano Grimaldi è alle prese per risolvere il contratto che lega il ragazzo alla Carrarese.

E comunque anche nel caso in cui l’affare Infantino dovesse saltare, la società ha già nel suo scacchiere altri nomi da valutare. Primo fra tutti, il duttile Gagliano oggi in forza all’Avellino. Il ragazzo di proprietà del Cagliari arriverebbe a Potenza in prestito anche con una buona valorizzazione a carico del club sardo. Tutto questo sul fronte dei giocatori in entrata. Per quelli che hanno già fatto le “valigie” o sono in procinto di farle, oltre a Zampa e Banegas, l’arrivo di Burzio ha portato a Lavello il prestito dell’under vietrese Mattia Sessa. In queste ore, il Potenza ha grandissima urgenza di svuotare la lista e si attende la fuoriuscita di altri nomi che non rientrano nei piani “salvezza” di Mr.Trocini.

Primo fra tutti Allan Baclet, Michele Bruzzo ed Andrea Maestrelli. Anche Francesco Salvemini pare sarebbe in procinto di partire per altri lidi. Nulla da fare sulle voci di partenza del capitano Peppe Coccia che secondo quanto riferito dal presidente del club Salvatore Caiata «non si muove da Potenza». Per i giocatori che non troverebbero “casa” a chiusura del mercato di fine gennaio, il rischio è quello di finire fuori lista. Il che significherebbe restare a libro paga della società ma di non poter mettere nessun piede in campo. Piedi che invece, hanno rimesso dopo tantissimi mesi di assenza Costa Ferreira che dovrebbe già essere disponibile per la trasferta di Viterbo contro il Monterosi domenica 23 gennaio prossimo. Questo sul fronte della campagna acquisti.

Sul fronte societario invece, la conferenza stampa tentuta sul sintetico del “Viviani” con una bel sole alle spalle dal presidente Salvatore Caiata, da Francesco Pace presidente dell’associazione potenza 1919 e da Michele Falasca, ha ribadito ancora una volta che non c’è alcuna novità e che «gli sciacalli che aspettano il cadavere per banchettare credo che dovranno aspettare ancora parecchio».

«Al momento – ha sostenuto il presidente del club potentino- non c’è la volontà seria da parte di nessuno di subentrare, io ho sempre detto, per anni, che noi nel momento in cui arrivasse gente più seria, più capace, con più mezzi economici rispetto ai nostri, ci faremo subito da parte, ma non ci faremo da parte per il bene della società, ma cosa diversa invece doversi fare da parte diciamo in maniera gratuita perché qualcuno possa speculare sulla società beh questo noi onestamente non siamo disponibili che avvenga».


 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti