Le Cronache Lucane

VACCINAZIONE IN ETÀ PEDIATRICA

Come per le altre fasce di età, è prevista la somministrazione di due dosi per iniezione intramuscolare (nella parte superiore del braccio), a distanza di tre settimane l’una dall’altra

Vaccini Covid-19 nei bambini tra 5 e 11 anni: le risposte alle domande più frequenti
I nostri esperti rispondono alle richieste più comuni sulle vaccinazioni in età pediatrica
Il 24 novembre 2021 l’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) ha approvato l’indicazione del vaccino Comirnaty anti-Covid-19 per i bambini tra 5 e 11 anni, raccomandazione confermata anche dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) lo scorso 1 dicembre. 
In questo approfondimento, gli esperti dell’Ospedale Bambino Gesù rispondono ai dubbi più comuni dei genitori sulle vaccinazioni in età pediatrica.

Si, per i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, è disponibile il vaccino Comirnaty, prodotto da BioNTech/Pfizer. Si tratta del vaccino a mRNA che viene già usato nei ragazzi dai dodici anni e negli adulti; nei bambini dai 5 agli 11 anni viene utilizzato un dosaggio inferiore rispetto a quello utilizzato nelle persone più grandi (un terzo del dosaggio, 10 µg rispetto a 30 µg).

Come per le altre fasce di età, è prevista la somministrazione di due dosi per iniezione intramuscolare (nella parte superiore del braccio), a distanza di tre settimane l’una dall’altra.

Attualmente, il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 è l’unico disponibile per la vaccinazione dei bambini tra i 5 e gli 11 anni. In alcune nazioni la vaccinazione ai bambini tra 5 e 11 anni è già in corso (USA, Israele, Austria, Cile).

 

 

 

VACCINARSI VACCINARSI VACCINARSI
prendete esempio dai BAMBINI in età scolastica

*^* 

Le Cronache Lucane