Le Cronache Lucane

“NON AUTOREFERENZIALITA’ MA SOLUZIONI”

Il segretario regionale Cgil Summa chiede a Bardi e Leone di intervenire sul sistema sanitario regionale che è al collasso

Sulla situazione del sistema sanitario regionale, il segretario della Cgil di Basilicata Angelo Summa non le manda a dire e invita il presidente Bardi e l’assessore Leone a dismettere l’autoreferenzialità e a dare invece risposte alla comunità. Le critiche sulla crisi del sistema sanitario lucano- dice Summa- impongono che lo stesso sia riformato, che sia rafforzare la rete ospedaliera e quella socio-assistenziale che è completamente paralizzata. Summa ricorda anche che sono fermi i piani d’ambito e si combatte in Basilicata con lunghe liste di attesa. L’ elenco delle carenze è lungo, quasi quanto le proposte avanzate dalle organizzazioni sindacali e rimaste inattese.

Se si ha cuore la salute dei lucani- dice Summa a Bardi e Leone- si deve considerare la sanità pubblica come elemento fondante della nostra società aprendosi al confronto, valutando le criticità e adottando soprattutto le giuste soluzioni programmatiche. Summa lancia poi un allarme: con la grande crisi pandemica e la variante Omicron che avanza a ritmi serrati è a forte rischio la tenuta del nostro sistema sanitario per cui occorre intervenire in maniera seria per migliorarlo e potenziarlo.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti