Le Cronache Lucane

SCREENING ALUNNI, POCHISSIMI POSITIVI

Sono iniziati nella città di Potenza gli screening sulla popolazione studentesca di ogni ordine e grado. Queste immagini si riferiscono all’Ipsia Giorgi ma nel capoluogo sono anche altri gli istituti che stanno già provvedendo a campionare gli alunni mediante i tamponi antigenici rapidi forniti dalla Regione Basilicata. La percentuale degli esiti positivi è al momento davvero bassa ma questo screening permette proprio di isolare quei casi che altrimenti avrebbero rappresentato un contagio certo. A screennare la popolazione studentesca sono anche singolarmente tutti i comuni della regione che, come accade nel capoluogo, hanno scaglionato i ragazzi da sottoporre a tampone o per sezione o per tipologia di scuola. Intanto da più parti arriva la richiesta di procedere nelle settimane successive alla riattivazione della DAD per evitare che aumentino i casi di contagio. Ricordiamo che le regole del Governo per la quarantena a scuola prevedono l’attivazione della Didattica a distanza per gli alunni di scuola media e superiore nelle cui classi si siano riscontrati 3 casi di covid. In presenza di un solo caso autosorveglianza e mascherine, con due casi in DAD solo i vaccinati gli altri in presenza. Con due casi di covid alla primaria, didattica digitale per 10 giorni mentre con un caso tamponi il 1° e il 5° giorno dalla scoperta del positivo. All’infanzia, sospensione per 10 giorni con un solo caso.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti