Le Cronache Lucane

GLI ALLOGGI ATER A MATERA SI FARANNO

Bloccata la delibera regionale che faceva perdere i fondi al Comune per le case popolari di via Fortunato

Sul progetto Ater di via Giustino Fortunato a Matera c’è l’intesa tra Ater, Comune e Regione Basilicata per evitare di perdere l’opportunità degli alloggi sociali nella città dei sassi. A comunicarlo, lo staff del Sindaco Domenico Bennardi che ha avuto un incontro proprio con i vertici della regione dopo la delibera dello scorso 3 dicembre in merito al progetto di alloggi sociali. La delibera di Giunta ha un valore prevalentemente tecnico e non politico e revoca l’investimento di fondi della Comunità Europea per la realizzazione di alloggi a canone moderato, con lo scopo primario di allontanare dalla stessa Regione la responsabilità sui ritardi relativi al progetto e che risalgono alla precedente amministrazione. Il sindaco Bennardi ha in ogni caso ribadito l’interesse ad accogliere il progetto dell’ATER per l’avvio di alloggi sociali a Matera ed ha chiesto che venga rispettato il voto favorevole espresso nell’ultimo Consiglio Comunale che era antecedente alla delibera. Durante l’incontro, la Regione ha recepito le istanze del Comune di Matera e dell’ATER comunicando la volontà di sospendere e “congelare” i fondi in attesa che gli enti preposti possano concordare e presentare un nuovo cronoprogramma che vada oltre il progetto esecutivo dotato di relazione geologica per il rilascio del titolo abilitativo all’intervento di via Giustino Fortunato. Dopo la presentazione di questa documentazione, la Regione Basilicata delibererà lo sblocco del finanziamento. I tempi rimangono comunque brevi e legati ad una procedura di urgenza.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti