Le Cronache Lucane

SE MILIONI DI PERSONE SI LICENZIANO VOLONTARIAMENTE

Lettere lucane

In ambito internazionale lo chiamano “Great Resignation”, oppure “Big Quit”. È un fenomeno è rilevante in tutto l’Occidente, soprattutto negli USA e in Germania. In pratica da alcuni mesi milioni di lavoratori del mondo industriale avanzato si stanno licenziando in massa. Il fenomeno sta colpendo anche l’Italia, dove sono ormai 77mila le persone che nei primi 9 mesi del 2021 si sono dimesse dal proprio lavoro (anche in Basilicata c’è traccia di questo fenomeno, infatti nel solo 2020 si sono dimessi 155 tra lavoratori e lavoratrici – ma la “Great Resignation” colpisce soprattutto le aree molto sviluppate). Ritengo estremamente interessante questo fenomeno, che mi auguro verrà indagato al più presto, perché potrebbe svelarci molte cose su “come la pandemia ci ha cambiati”. Io non so bene cosa ci sia sotto a questo processo, né quali siano le sue tendenze di massima. Ma credo che a spingere milioni di persone alle dimissioni siano principalmente due fattori. Il primo ha a che fare con i profondi cambiamenti dell’economia post-Covid, che ha visto morire tante vecchie aziende e nascere molte nuove, molto più aggressive e innovative. In pratica ci sono maggiori opportunità per chi vuole cambiare lavoro e reinventarsi (ecco perché il fenomeno riguarda anzitutto le società più avanzate economicamente). Il secondo fattore è più “spirituale”, se vogliamo. In pratica molta gente ha approfittato della pandemia per dire “basta” a una vita che riteneva insoddisfacente e inautentica. Dimettersi non è mai facile, perché significa affrontare incertezze e abbandonare certezze. Ma evidentemente questi stop forzati hanno portato molte persone a fare degli esami di coscienza profondi, e a mettere in discussione abitudini e sonnambulismi emotivi, tanto da portarle a preferire una vita più umile e magari più povera ma meno avvilente e deprimente di quella precedente.

diconsoli@lecronache.info

 

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com