Le Cronache Lucane

DA UPROL IL PANETTONE ‘LAVINIA’ ALL’OLIO EVO

Ventotto anni di attività della UPROL con dati che sono in Basilicata più che positivi. Tre le società cooperative attive, sei frantoi oleari e 1500 aziende olivicole associate. Numeri importanti che sul territorio fanno la differenza e vengono celebrati per valorizzare le piccole produzioni olivicole olearie della regione che si sono fregiate del marchio IGP.

In collaborazione con l’Enoteca Mastrodonato, l’Uprol di Basilicata mette in mostra i propri prodotti con una vera degustazione del primo olio extravergine di oliva prodotto in questa annata. Ma prima di arrivare alle papille gustative, l’olio viene narrato per arrivare a colpire cuore e mente e attivare la curiosità su tale prelibatezza.

Un racconto che parte da lontano, dall’albero simbolo del mediterraneo per poi arrivare al frutto, a quell’oliva raccolta nella non piena maturità e molita in frantoio attraverso la molitura o la frangitura con cui si arriva alla spremitura. Ciò che ne deriva è un olio pregiato pronto per raggiungere il consumatore.

L’olio non è utilizzato solo per condire e rendere più gustosi alcuni cibi: a Potenza nasce il progetto per la realizzazione di un panettone all’olio extravergine d’oliva realizzato interamente con ingredienti lucani e affidato alle sapienti mani di Sara Lavinia e Massimiliano Petrullo. Un panettone davvero molto particolare nato dalla maestria della pasticcera e che in suo onore si chiamerà proprio Lavinia. Un prodotto della tradizione, con la lucanità intrinseca nel suo gusto e con una speranza: che dai prodotti della terra i giovani lucani traggano insegnamento e restino in Basilicata ad investire non solo sul territorio ma anche su sé stessi.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti