Le Cronache Lucane

DOMENICO ALBANO CONQUISTA PISTICCI CON 4041 VOTI

Il neo Sindaco guadagna il 52,67% dei consensi. M5S e Cdx lo avrebbero appoggiato, ma lui ribadisce: «Ho lasciato liberi i cittadini»

Lo sfidante Anio Di Trani si ferma al 47,33% e commenta aspramente il risultato: «Ha vinto la politica dell’inciucio»

E’ Domenico Alessandro Albano il nuovo Sindaco di Pisticci. Per lui vittoria al ballottaggio con il 52,67%dei consensi e 4041 voti. Il suo avversario politico Vito Anio Di Trani si è invece fermato al 47,33%dei consensi con 3631 voti. 8.056 i votanti, con un’affluenza alle urne minore rispetto a due settimane fa: appena il 54,15%contro quella del primo turno che ha conteggiato il 62,91% dei cittadini andati al voto. Il neo eletto sindaco arriva in Comune con una coalizione civica appoggiata da “Civicamente Pisticci”, “Consenso Civico” e la lista del “Partito Democratico”. Nessun apparentamento prima del ballottaggio, ma le voci di corridoio vedrebbero dietro alla vittoria di Albano l’appoggio degli esponenti del “Movimento Cinque Stelle” e della “Lega”. E pare che a supporto del neo eletto Primo cittadino sia sceso in campo il centro destra al completo. Di sicuro ha suscitato un certo clamore l’abbraccio si-curo dopo i risultati tra Albano e il Sindaco uscente Viviana Verri. Albano smentisce categoricamente ogni apparentamento ribadendo di aver lasciato libera scelta a tutti gli elettori che sostenevano gli altri candidati ed evidenzia che «sarà il sindaco di tutti, perché dopo cinque anni occorreva dare un’amministrazione alla città». Quanto all’abbraccio con il Sindaco uscente, Albano sottolinea che insieme «hanno festeggiato a Pisticci» e che le fa onore l’esser andata a suo supporto nel dopo elezioni. Si dice «emozionato, soddisfatto, fiducioso da sempre nella vittoria anche grazie al programma presentato». Ricordando i numeri della risicata vittoria sostiene che «i cittadini sicuramente hanno deciso di dare fiducia e di farsi rappresentare da Albano anche se con gli avversari ci sarà un dialogo proficuo per il bene della comunità». Il neo Sindaco posta su Facebook i suoi commenti e la testimonianza della sua gioia con un messaggio in cui si dice «onorato e felice». Una vittoria, quella alla guida della comunità pisticcese, che arriva per Albano nel giorno del suo compleanno per cui egli stesso dichiara di «aver ricevuto il regalo più bello». Guardando al suo ruolo da Sindaco, lui che è stato il Vice della Giunta guidata da Di Trani fino al 2016, sottolinea che «rappresentare un’intera comunità è motivo di orgoglio, ma anche una forte responsabilità che mi impegnerò fin da subito a onorare. Sarò il sindaco di tutti- conclude e lavorerò, con tutta la squadra al rilancio del nostro territorio». Della vittoria del suo avversario Anio Di Trani apprende notizia mentre era in campagna ed anche lui- che non fa gli auguri al neoeletto Sindaco- affida i suoi pensieri ad un post molto duro scegliendo sempre Facebook come agorà per il suo commento. «Apprendo adesso l’esito del voto. Soli contro tutti, una bella esperienza a fianco di ragazzi in gamba che danno e daranno lustro a Pisticci». Una punta di amarezza nelle parole di Di Trani, per quelli che sono stati i trascorsi politici dei due avversari in Giunta insieme e poi separati in casa. «Peccato che a vincere sia stata la politica dell’inciucio» e poi aggiunge: «non si conta il numero di soggetti politici che abbiamo avuto per avversari. Faccio gli auguri a Pisticci ma a non certamente ad Albano che resta, come testimoniato dai documenti, soltanto un povero bugiardo». E poi si rivolge e ringrazia chi ha sostenuto la sua coalizione con il con-senso, «a chi ha creduto fermamente nel nostro progetto e nella nostra lealtà ma soprattutto ai miei ragazzi tutti, che ci hanno creduto fermamente». Per Pisticci arriva dunque il tempo di guardare al territorio, di mantenere le promesse di campagna elettorale e di ridare dignità ad una terra che negli ultimi anni è stata messa ai margini.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com