Le Cronache Lucane

MELFI, INIZIA UFFICIALMENTE L’ERA MAGLIONE: «È TEMPO DI PASSARE DALLE PAROLE AI FATTI»

Avvenuta la proclamazione del sindaco che annuncia: «Abbiamo idee chiare. A lavoro per creare subito la nuova Giunta»

MELFI. Mercoledì 13 ottobre Giuseppe Maglione è stato ufficialmente proclamato sindaco della città di Melfi. Il candidato della coalizione civica sul modello Draghi, che ha nettamente vinto le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre scorsi, apre così una nuova pagina politica dopo dieci anni di governo del centro sinistra.
«Cerimonia emozionante e che mi investe di grande responsabilità – spiega il sindaco, Giuseppe Maglione – per un compito che voglio affrontare con grande umiltà. Tuttavia è già tempo di passare dalle parole ai fatti e di dare concretezza alle idee ed ai programmi presentati in campagna elettorale. Sarà importante creare subito la nuova giunta, una squadra forte, coesa e leale che saprà amministrare nell’esclusi-vo interesse dei cittadini».
«Dal sindaco uscente Livio Valvano mi aspetto la moderata collaborazione che ha annunciato e sebbene in coalizione abbiamo le idee chiare su ciò che vogliamo fare per la città -aggiunge il neo sindaco-, confermo che ascolterò l’opposizione con grande attenzione. Dobbiamo riuscire ad unire questa comunità portando avanti un discorso di coesione e di riconciliazione dopo una campagna elettorale che ha avuto toni incandescenti».
Parole quelle di Maglione che trovano concorde anche il primo cittadino uscente: «Come in una partita di rugby al termine di uno scontro maschio – spiega il sindaco uscente, Livio Valvano adesso andiamo al terzo tempo. Il rispetto istituzionale per me è un valore quasi religioso. Al termine delle elezioni ci sono le istituzioni, le stesse che i cittadini hanno liberamente eletto. Nel rapporto tra persone e istituzioni dunque, per quanto mi riguarda, ci sarà la massima collaborazione».
Come si diceva adesso si va alla caccia dei nomi degli assessori della giunta Maglione. La sensazione è che il nuovo sindaco dovrà necessariamente tenere conto di un dato incontrovertibile che è quello del grande successo riscosso dalle liste civiche. Sono ben sette gli eletti di espressione civica rispetto ai soli tre esponenti dei partiti tradizionali che entrano nell’assise di piazza Festa Campanile nella veste di consigliere comunale. Ecco perché se Giuseppe Maglione vorrà partire con il piede giusto dovrà inevitabilmente riconoscere la vittoria civica ottenuta sul campo e diretta espressione del volere del 60% dell’elettorato melfitano. Lo stesso equilibrio e la medesima proporzione dovrebbero essere rispettati, dunque, sia nella composizione della giunta che nell’individuazione del Consigliere che rivestirá il ruolo di Presidente del Consiglio comunale. Sembra, infine, perdere peso l’ipotesi di una giunta tecnica anche perché Giuseppe Maglione si è sempre detto molto soddisfatto del risultato raggiunto da ognuno dei propri alleati che, presumibilmente, si vedranno rappresentati in Giunta. Resta bene inteso che proprio la lista Cuore Gialloverde, diretta espressione del sindaco, è quella che ha ottenuto il miglior risultato elettorale, riuscendo ad esprimere ben tre consiglieri, e che legittimamente si aspetta di vedere riconosciuto tale importante successo.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com