Le Cronache Lucane

I SINDACATI IN PALAZZO CHIGI NEL GIORNO DEL CENTENARIO DELLA NASCITA DI LUCIANO LAMA

“È stato un incontro positivo quello che abbiamo avuto stamani con il Premier Draghi ed il Governo. Positivo per i contenuti, importante perché arriva alla vigilia della grande manifestazione di sabato, in un clima di responsabilità comune che è la risposta migliore alla violenza, ai fascismi, agli estremismi degli ultimi giorni”

✅ CONVOCATI in PALAZZO CHIGI ore 9:30 i LEADER dei sindacati


CGIL Confederazione Generale Italiana del Lavoro
CISL FP Nazionale
UIL – Unione Italiana del Lavoro

Il Presidente Draghi ha incontrato le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil

14 Ottobre 2021

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, questa mattina ha incontrato a Palazzo Chigi i Segretari Generali di Cgil, Cisl, Uil. 


Presenti alla riunione il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli.


🟥 LUCIANO LAMA, UOMO DEL SINDACATO E DELLE ISTITUZIONI

Oggi ricorre il centenario della nascita di Luciano Lama e la Cgil ha deciso di ricordarlo con diverse iniziative.


Lama è stato un partigiano, e dopo la guerra uno dei più prestigiosi sindacalisti della storia d’Italia, per ben 16 anni segretario generale della Cgil.


“L’uomo che ha ricostruito il sindacato e le istituzioni, che ha avuto come riferimento e rappresentanza il mondo del lavoro”, così lo ha ricordato Maurizio Landini all’iniziativa che si è svolta quest’oggi al Senato.

In diretta l’iniziativa al Senato della Repubblica in occasione del centenario della nascita di Luciano Lama. Partecipa il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

Messaggio della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Saluti di Valter Bielli, presidente associazione Luciano Lama; Gerardo Bianco, presidente emerito associazione ex parlamentari; Rossella Lama. Intervengono Fausto Bertinotti, già presidente della Camera dei Deputati; Valeria Fedeli, senatrice della Repubblica; Livia Turco, presidente Fondazione Nilde Iotti. Coordina Fulvio Fammoni, presidente Fondazione Di Vittorio

👉 Rivedi la diretta dell’iniziativa: 

http://bit.ly/3lD8s9o 


PIER PAOLO BOMBARDIERI UIL :

👌 Finalmente buone notizie per combattere le stragi nei luoghi di lavoro!
Tre i punti importanti emersi a seguito dell’incontro con il Governo:
🔹 Le aziende che violano le norme sulla sicurezza o che hanno lavoratori irregolari in misura maggiore al 10% possono essere sospese;
🔸 Si accelera sulle assunzioni dei nuovi ispettori, anche a livello territoriale;
🔹 Il coordinamento per le attività delle ispezioni viene affidato all’Ispettorato del Lavoro.
Da parte del Governo c’è intesa e apertura al confronto con le parti sociali. Sul blocco dei licenziamenti si è deciso di prolungare la CIG per le aziende che non licenzieranno. Per i tamponi? Il costo della sicurezza non deve gravare sui lavoratori ma abbiamo riproposto di calmierare i prezzi anche per le aziende.

https://fb.watch/8DQ7q5De-T/


📢 Oggi siamo stati 40 minuti da Draghi, abbiamo chiesto la dilazione temporale del Green Pass ma la risposta è stata no.

Al Governo è mancato il coraggio di prevedere l’obbligatorietà dei vaccini e ha scaricato la responsabilità sul mondo del lavoro: adesso continua ad avere una certa rigidità perché è convinto sia la strada giusta per arrivare al 90% dei vaccinati.
Non sappiamo se domani si bloccheranno le attività, serve equilibrio e ragionevolezza, stiamo contattando le aziende per cercare soluzioni.
Lo abbiamo ribadito poco fa a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1.

https://www.facebook.com/PPBombardieri/videos/421301099349267/


LUIGI SBARRA CISL

LUIGI SBARRA CISL

Luigi Sbarra: “Il 14ottobre 1969 moriva Giulio Pastore. A 52 anni dalla scomparsa la Cisl ricorda oggi la figura straordinaria e la lezione sempre attuale del fondatore del Sindacato nuovo”

GIULIO PASTORE

Lavoro: Sbarra (Cisl) – Incontro positivo in un clima di responsabilità comuni. Bisogna fermare la strage nei luoghi di lavoro

Ufficio Stampa Cisl – Roma, 14 ottobre 2021

“È stato un incontro positivo quello che abbiamo avuto stamani con il Premier Draghi ed il Governo. Positivo per i contenuti, importante perché arriva alla vigilia della grande manifestazione di sabato, in un clima di responsabilità comune che è la risposta migliore alla violenza, ai fascismi, agli estremismi degli ultimi giorni”

Lo ha detto il Segretario Generale della Cisl, Luigi Sbarra, al termine dell’incontro con il Governo.


“Bisogna fermare la strage che ogni giorno insanguina i luoghi di lavoro e ferisce tutto il paese. Il Governo ci ha comunicato che nel decreto fiscale di domani entreranno le prime misure importanti sul tema della tutela della salute e di una maggiore sicurezza nei luoghi di lavoro, come avevamo sollecitato negli incontri precedenti. Ci sarà un forte potenziamento del ruolo e della funzione dell’ ispettorato nazionale del lavoro, saranno accelerate le procedure di reclutamento e di assunzione di ispettori e di personale tecnico ed amministrativo per rafforzare verifiche, controlli, ispezioni nei luoghi di lavoro. Sarà realizzata una banca dati informatica unica che metterà in sinergia Ispettorato nazionale del lavoro, Inail, Regioni, Asl. Ed inoltre è prevista questa iniziativa importante di un intervento normativo che prevede la sospensione dell’ attività economica e lavorativa in presenza di lavoratori irregolari o di violazione alle norme sul tema della salute e sicurezza. Si riattiva la commissione consultiva al Ministero del lavoro per monitorare la situazione in vista di ulteriori interventi necessari sul tema della sicurezza. Nel decreto fiscale entrerà anche la proroga delle settimane di cig fino a fine anno per i comparti del terziario, dei servizi, del commercio tessile, del sistema moda, per scongiurare altri licenziamenti. Si rifinanziano altre indennità per la malattia e le persone in quarantena. La prossima settimana partirà il confronto con il Governo per discutere dei contenuti del protocollo di partenariato per l’attuazione del PNRR, una misura che abbiamo chiesto da molti mesi. Ed abbiamo chiesto al Governo sul tema del green pass di valutare la necessità e l’opportunità di ridurre ulteriormente i costi dei tamponi e di sostenere impresa e lavoro in questa fase di emergenza nazionale sul piano della tutela della salute e della sicurezza. Il presidente Draghi ci ha assicurato che nelle prossime ore il Governo deciderà anche sulle eventuali iniziative in questo senso. È Il viatico di una fase di confronto serrato e di dialogo che deve condurci nelle prossime settimane ad un grande patto sociale per la crescita, il lavoro, le riforme economiche, gli investimenti, la lotta alle diseguaglianze”

📹Abbiamo chiesto al Premier Draghi sul #greenpass di valutare la necessità di ridurre ulteriormente i costi dei tamponi e di sostenere imprese e lavoro sul tema della sicurezza.
L’intervista a Luigi Sbarra al termine dell’incontro con il Governo.

https://youtu.be/gB0zESJys6s

#sapevatelo2021

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com