Le Cronache Lucane

CONFERIMENTO RIFIUTI, PARTONO LE SANZIONI

Conferenza di Acta e Comune per illustrare i dati della monnezza selvaggia

Il Sindaco di Potenza Guarente, l’Assessore Galella e l’amministratore unico Acta Naborre lo avevano annunciato: contro i furbetti dei rifiuti si sarebbe adottato il pugno duro e così è stato. Fino ad oggi, e nel giro di un brevissimo lasso di tempo di appena 4 giorni, la polizia locale ha comminato ben 16 sanzioni ad altrettanti cittadini resisi responsabili di vari reati ambientali. Si va dal deposito di rifiuti fuori dai cassonetti al mancato rispetto dei giorni di conferimento delle diverse tipologie di rifiuti ma anche al conferimento nei cassonetti stradali da parte di residenti in zone nelle quali è attivo il servizio ‘porta a porta’. Cinque sono state le sanzioni elevate nei confronti residenti in altri comuni che però venivano in città a gettare la loro monnezza. Le multe per tutti i 16 pirati dei rifiuti si sono aggirare tra i 25 e i 500 euro. In totale 104 le persone identificate. Le zone maggiormente attenzione sono state quelle del centro storico, corso XVIII agosto, piazza Vittorio Emanuele II, via Caira, contrada Tiera, contrada Canaletto, Piani del Mattino, via Poggio D’Oro, via Giovanni XXIII. Il drammatico dato dunque si riferisce prevalentemente all’abbandono dei rifiuti in sedi diverse da quelle preposte. Proprio l’Assessore Galella ha fatto riferimento ad un altro dato, stigmatizzando il comportamento di quanti, nei parchi cittadini festeggiano e organizzano pic nic senza minimamente preoccuparsi di ripulire la zona dai loro rifiuti. Siamo alla regressione della civiltà e alla compromissione del futuro ambientale delle nostre città.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com