Le Cronache Lucane

EUROPA OLTRE LE REGOLE: IL VOLUME DI PITTELLA

La presentazione a Potenza con il coautore Bonomi per riflettere sul dibattito culturale e politico attuale

Il 13 settembre, alle ore 17:30, presso la “Sala del cortile” del Museo Archeologico Nazionale della
Basilicata “𝐷𝑖𝑛𝑢 𝐴𝑑𝑎𝑚𝑒𝑠𝑡𝑒𝑎𝑛𝑢” di Potenza, si terrà la presentazione del volume “𝑬𝒖𝒓𝒐𝒑𝒂 𝒐𝒍𝒕𝒓𝒆
𝒍𝒆 𝒓𝒆𝒈𝒐𝒍𝒆. 𝑼𝒏 𝒏𝒖𝒐𝒗𝒐 𝒑𝒂𝒕𝒕𝒐 𝒑𝒆𝒓 𝒍𝒂 𝒄𝒓𝒆𝒔𝒄𝒊𝒕𝒂 𝒔𝒐𝒔𝒕𝒆𝒏𝒊𝒃𝒊𝒍𝒆 𝒗𝒆𝒓𝒔𝒐 𝒍’𝑬𝒖𝒓𝒐𝒑𝒂 𝒅𝒆𝒊 𝒄𝒊𝒕𝒕𝒂𝒅𝒊𝒏𝒊.
Alla discussione parteciperanno, dopo i saluti iniziali di Annamaria Mauro, della Direzione Generale
Musei della Basilicata, Giampaolo D’Andrea, già docente di storia contemporanea e consigliere del
Ministero dei Beni culturali, Antonio Colangelo, presidente TeRN, Gabriella Megale, Amministratore
unico Sviluppo Basilicata e Barbara Verrastro, imprenditrice.
L’incontro sarà introdotto e coordinato da Donato Verrastro e saranno presenti gli autori Gianni
Pittella e Federico Bonomi.
Il volume, edito da Guida Editori nella collana Primo piano, vede la prefazione di Paolo Gentiloni e
rappresenta un’occasione di riflessione e confronto su temi fondamentali per il dibattito culturale e
politico attuale.
L’evento si svolgerà nel rispetto di tutte le vigenti normative di prevenzione Covid-19.
Di seguito un breve abstract:
Le regole di bilancio dell’Unione europea, ereditate nella forma attuale dalla grande crisi finanziaria, si sono
mostrate di difficile applicazione e incapaci di generare crescita e sviluppo negli stati membri più in difficoltà.
La pandemia da COVID-19 ha reso necessaria e improrogabile la loro riforma, come già da tempo hanno
chiesto numerosi e illustri economisti. “È fuori discussione che le attuali regole sul patto di stabilità dovranno
cambiare. Esse erano inadeguate e sono ancora più inadeguate per un’economia in uscita da una pandemia.
Dovremo concentrarci su un forte slancio della crescita per assicurare la sostenibilità dei conti pubblici”. Con
queste parole, pronunciate alla Camera dei Deputati il 12 maggio, il Presidente Draghi esprime con nettezza
la sua linea politica, aprendo il dibattito anche in Italia. Lo spirito proposto in questo libro è quello di procedere
parallelamente su tre strade, per giungere a una riforma complessiva dell’architettura economica dell’Unione
europea. La prima è semplificare le regole, rendendole più condivise ed efficaci. La seconda è affrontare, con
coraggio, il grande problema del debito pubblico italiano. Per fare ciò, occorre rafforzare le istituzioni
nazionali come l’Ufficio Parlamentare di Bilancio e gli strumenti di valutazione delle politiche pubbliche. La
terza è rendere permanente lo sforzo di solidarietà dell’Unione europea sancito dal varo del programma “Next
Generation EU”. Ispirandoci al pensiero federalista, dobbiamo costruire insieme un bilancio europeo comune
che favorisca investimenti e crescita. Combinare responsabilità nazionale e ambizione europea è l’unica
possibilità per soddisfare le aspettative di tutti i paesi europei e completare la costruzione della nostra casa
comune europea. Se daremo una risposta insufficiente a questo grande appuntamento della storia, le
conseguenze per le generazioni future saranno molto gravi e il futuro dell’intero continente sarà messo a
rischio.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com