Le Cronache Lucane

BARDI NON SI SBOTTONA SU CUPPARO

Decisioni rinviate a data da destinarsi. Dribbla sulle domande e si affida ai prossimi incontri istituzionali

Si è dimesso alla fine della scorsa settimana ma ad oggi sulla decisione dell’Assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo non si sa ancora nulla di più concreto. L’unica certezza è che il dimissionario assessore, già al suo secondo tentativo di recedere dall’incarico, prima di ufficializzare il suo passo indietro ha voluto sottolineare che nel suo ultimo impegno istituzionale ha interloquito con una società INC per individuare in Basilicata un’area di 30 ettari su cui realizzare un Polo Logistico Amazon per il Sud Italia. Presumibilmente Amazon sbarcherà in Basilicata e potrebbe farlo o nell’area di Tito o in quella di Melfi rappresentando una grande opportunità per la nostra regione. Cupparo, probabilmente dal suo oramai ex ruolo istituzionale non godrà a pieno di questa realizzazione. Su Cupparo, oltre a gravi motivi familiari, peserebbero le varie inchieste giudiziarie che vedrebbero coinvolte alcune delle sue aziende o comunque di aziende a lui riconducibili. Intanto restano le incognite sul futuro dell’assessorato alle attività produttive- che per la regione è quello più importante- e dell’intera Giunta. Sentito il Presidente Bardi, è stato molto soft facendo intendere che non ha ancora preso alcuna decisione.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com