Le Cronache Lucane

L’OSSESSIONE DI METTERE DA PARTE I SOLDI

Lettere lucane

Mi ha molto impressionato un dato della Banca d’Italia. Nel giugno del 2021 le famiglie avevano depositati sui conti 1.131 miliardi di euro, 64 in più rispetto al 2020; le imprese, invece, sempre nel giugno del 2021, avevano sui conti 392 miliardi, 60 in più rispetto allo stesso mese del 2020. In totale la liquidità delle famiglie e delle imprese italiane in questo momento ammonta a 1.500 miliardi di euro. Tutto questo a costo zero per le banche, e a deperimento generale dei consumi, senza i quali il mercato interno rallenta. Mi sento male, a leggere queste cifre. E non già perché sono soldi che non creano ulteriore ricchezza – anche per questo, ovviamente – ma sopratutto perché penso alla mia vita sciagurata, da sempre ostile verso ciò che sin da piccolo mi è stato raccomandato in famiglia, ovvero d’imparare a risparmiare. Non ci sono mai riuscito. Se entro in una libreria, non resisto; se vado in edicola, la svaligio; se posso andare in un bell’albergo, alla fine ci vado; se i miei figli hanno un desiderio, la parola “no” mi esce malamente dalla bocca; e se mi vado a bere qualcosa con un amico, è difficile che si alzi prima di me per andare a pagare. Sono fatto così. E me ne pento, perché poi vedo che i prudentissimi italiani ci pensano, alla propria sicurezza, e poco se ne importano dei consumi e della produzione. Mio figlio mi dice sempre che dovevamo nascere in Arizona, e vivere alla giornata in una casa di legno, senza avere l’assillo del futuro tipico degli italiani. Ma il futuro arriva sempre, gli dico, e di solito porta cattive notizie, che sono meno cattive notizie se hai messo qualcosa da parte. Eppure, pur essendo una sciagurata cicala, considero sbagliata questa ossessione degli italiani per il risparmio. Credo che ci impoverisca molto, e alimenti il perverso e asfissiante strapotere della famiglia, vero freno al libero sviluppo individuale degli italiani.

diconsoli@lecronache.info

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com