Le Cronache Lucane

IL PAPA A MATERA, DA TESTIMONE A “TESTIMONIAL”

Lettere lucane

Dal 22 al 25 settembre Papa Bergoglio sarà in Basilicata. Dopo trent’anni – Giovanni Paolo II venne nella nostra terra nel 1991 – un Pontefice ci onora della sua presenza. Il Papa sarà a Matera, dopodiché visiterà alcuni luoghi simbolici della Lucania cristiana. Sentito da un giornalista – Antonio Corrado – il sindaco di Matera Domenico Bennardi ha detto qualcosa di involontariamente malinconico. Ha detto: “Non ci faremo scappare l’ennesima occasione di grande visibilità”. Intendiamoci, un Sindaco è figura laica, e non deve assolutamente introdurre elementi religiosi nel governo della città. Ma a cosa ci siamo ridotti? Ovunque – dalla politica all’economia, dalla cultura alla società – a una sola cosa ormai si mira: alla visibilità. Tutto ciò che conta è esibire la merce, e non importa se questa merce sia materiale o immateriale. Un Papa annuncia di venire nella tua città, e tu – ripeto, non gliene faccio una colpa: è il mondo che ormai va così – ti rallegri perché la sua visita significa visibilità. Come fosse, il Papa, una star tra le tante, un Mel Gibson qualsiasi. Io non dico avere fede – avere fede è un miracolo sempre più raro, in quest’epoca scientista; ma almeno sentire il peso della Storia, e sapere che Matera è quello che è anche grazie al sentimento cristiano, che ha impregnato ogni strada della città che hai il privilegio di governare. Un sentimento che è sì sempre più minoritario, ma che comunque continua a guidare le vite di migliaia di persone, anche a Matera. Eppure la visita del Papa viene percepita come un momento di “visibilità”, e non come occasione preziosa per riflettere sulla nostra storia, sulla condizione umana e sul bisogno di trascendenza. Da testimone della fede il Papa è ormai degradato al ruolo di “testimonial”, come il faccione di Lino Banfi sui prodotti tipici pugliesi. Magari gli faranno pure dire: “Venite a visitare i Sassi”.

diconsoli@lecronache.info

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com