Le Cronache Lucane

«FINALMENTE IL CENTRO DI ACCOGLIENZA DI PALAZZO SAN GERVASIO È OPERATIVO»

Soddisfatti il presidente regionale della Coldiretti Pessolani e il direttore provinciale Carbone: «Un risultato ottenuto anche grazie alle nostre sollecitazioni»

E’ operativo da ieri il centro di accoglienza extracomunitari di Palazzo San Gervasio, allestito all’interno dell’ex tabacchificio. Ieri mattina, infatti, sono iniziate le operazioni di accoglienza, ed in particolare gli screening sanitari, in materia di Covid- 19. Tutti gli ospiti verranno sottoposti a tampone rapido e, gli eventuali casi positivi verranno posti in isolamento. Da domani inizieranno anche le vaccinazioni.
«Finalmente dopo diverse sollecitazioni la struttura è operativa – hanno commentato il presidente regionale della Coldiretti, Antonio Pessolani e il direttore provinciale, Franco Carbone- ed è a disposizione delle imprese agricole del territorio per ospitare i braccianti. Un risultato ottenuto anche grazie alle nostre continue sollecitazioni. Stamattina proprio per cercare di creare le migliori condizioni di accoglienza, abbiamo incontrato il soggetto che gestirà la struttura, assieme ad una trentina di aziende agricole, per organizzare le attività di supporto alla campagna di raccolta del pomodoro, iniziata da qualche giorno, a cominciare dal trasporto dei lavoratori dal centro di accoglienza alle aziende agricole». «Da parte delle imprese – hanno concluso Pessolani e Carbone – c’è stata la massima disponibilità affinchè tutto proceda per il meglio, come pure da parte degli organismi delegati alla gestione della struttura si è riscontrata la massima collaborazione, compreso la necessità di rafforzare il parco macchine per il trasporto degli ospiti».

Le Cronache Lucane