Le Cronache Lucane

VACCINATI GLI OSPITI DELLO SPRAR DI MURO

Giovanna Roscigno, la responsabile del Centro SPRAR, “Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati” di Muro Lucano, comunica che è avvenuta la somministrazione dei vaccini anche per gli ospiti della struttura murese.

Ai nostri ragazzi – spiega Roscigno- sono state somministrate le dosi di vaccino “Johnson & Johnson” e sono oltre 30 le inoculazioni effettuate. Sono stati tutti adeguatamente  e previamente informati e stanno bene“.

Il Centro, negli anni, ha dato alloggio a molti ospiti provenienti dall’Africa (Senegal, Nigeria, Gambia, Camerun) e dal Pakistan, trai quali richiedenti asilo e ragazzi in possesso di protezione, soprattutto umanitaria. Da qui alcuni trovarono lavoro nei paesi limitrofi, altri svolsero tirocini, altri ancora seguirono corsi da barman e cameriere di sala, certificandosi così per il mondo del lavoro.

Lo Sprar di Muro è situato nella struttura dell’ex Convento dei Cappuccini, completamente organizzato negli spazi interni ed esterni anche grazie alla collaborazione degli ospiti che l’hanno vissuto e lo vivono. Oggi offre diverse sale e laboratori per molteplici attività.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti