Le Cronache Lucane

I TRENI SWING APPRODANO IN BASILICATA

Investimento per 27,2 M€ e 159 posti per treno. Serviranno ai collegamenti tra la fascia ionica e tirrenica

Nuova flotta per Trenitalia che manda in Basilicata i treni Swing: ai 4 convogli già in esercizio, se ne sono aggiunti altri due consegnati alla presenza dell’Assessore Merra, del Direttore Divisone Passeggeri Regionale Trenitalia De Filippis e del Direttore Regione Trenitalia Puglia e Basilicata Di Domenico. La consegna dei due treni rientra nel Contratto di servizio 2015-2023 sottoscritto da Regione e Trenitalia per un investimento complessivo di 27,2 milioni di euro (di questi, l’investimento regionale è stato pari a 3 milione e mezzo di euro). Il parco treni viene rinnovato in parte, consentendo di garantire il trasporto su rotaia con mezzi più giovani di quelli ancora in esercizio. I due treni giunti nel capoluogo serviranno a collegare la costa Tirrenica con quella Jonica. A partire dal 18 luglio saranno sei i treni giornalieri che percorreranno la linea Cosenza-Metaponto con fermate a Nuova Siri, Policoro, Scanzano e Metaponto. Confermati i servizi giornalieri lungo la linea Cosenza-Sapri, con alcune fermate aggiuntive a Marina di Maratea, Maratea e Acquafredda.

I treni swing sono progettati secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità. Hanno ognuno 3 carrozze, sono dotati di motori diesel e il loro limite massimo di velocità di percorrenza è stimato in 130 km/h. 159 i posti a sedere, di cui due dedicati a persone con ridotta capacità motoria e quattro spazi porta bici. Dotati di pedane retrattili, consentono di salire a bordo anche con la carrozzella. A bordo, servizi all’avanguardia di videosorveglianza con 12 telecamere, 6 schermi luminosi per le informazioni in tempo reale, un impianto di illuminazione a LED e prese di corrente in corrispondenza dei sedili. Due le toilette di bordo, delle quali una dedicata alle persone con mobilità ridotta. Ulteriori 6 telecamere esterne garantiscono il controllo delle fasi di ingresso e uscita dei viaggiatori.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti