Le Cronache Lucane

VINCERE AL SUPERENALOTTO A SALANDRA

Lettere lucane

Al “Bar dello Sport” di Salandra, in provincia di Matera, qualcuno ha vinto 452.488 euro al SuperEnalotto. Ovviamente non si sa chi sia – ed è un bene che il vincitore rimanga per sempre anonimo – ma è ovvio che tutti si chiedano chi sia il fortunato, e che d’ora innanzi in paese si farà più attenzione a eventuali cambiamenti nel tenore di vita. Spesso si festeggia, quando arrivano simili notizie; io invece non ci vedo niente di buono, in queste vincite clamorose, perché chi ha sempre vissuto umilmente rischia di rimanere psicologicamente travolto da un’improvvisa ricchezza. Ho una concezione molto spartana del lavoro e della ricchezza, e considero tutto ciò che arriva per fortuna e non per merito e sudore come una sciagura, perché una ricchezza improvvisa non sudata e non costruita scientemente rischia di far perdere la testa, di far fare scelte sbagliate e di modificare in profondità – in peggio – i rapporti con i famigliari. Ora, una cosa è vincere qualche centinaia di euro o poche migliaia di euro, altra cosa è vincere cifre “mostruose”, al punto di rimanerne traumatizzati, benché in apparenza di felicità. Io considero immorale che lo Stato induca i cittadini a sprecare danaro prezioso – sopratutto per chi ha una famiglia – per tentare la fortuna; lo considero immorale non soltanto perché molti sviluppano una vera e propria dipendenza compulsiva (ludopatia), ma perché non è educativo far intendere alle persone che bisogna affidarsi alla fortuna, ovvero a qualcosa indipendente dalla nostra volontà, dal nostro valore e dal nostro impegno. E considero immorale che lo Stato arricchisca improvvisamente qualcuno che magari fino al giorno prima, pur vivendo di poco, aveva trovato un equilibrio con se stesso e con gli altri. A molti a Salandra questa notizia darà euforia. A me no, perché non sono mai soldi buoni quelli che non sono stati guadagnati con il sudore della fronte.

diconsoli@lecronache.info

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com