Le Cronache Lucane

VADALÀ IN BASILICATA E LA SFIDA TRA GENERALI

Tacco&Spillo

In piena regola col suo cognome, peraltro cadenzato in volenteroso accento tonico, il generale dell’Arma dei Carabinieri Giuseppe Vadalà, nominato dal governo Draghi commissario per le discariche da bonificare non si è perso in chiacchiere, ma si è subito precipitato a Potenza per rimettere in riga le burocrazie ritardatarie e scongiurare, in calcio d’angolo e con procedure d’urgenza, il rischio d’inquinamento che sta agitando i sogni di più di qualcuno, compreso quello green del ministro della Transizione ecologica Cingolani. Ora tanto per fare contabilità ambientale spicciola e considerare la sanzione che la Corte di Giustizia dell’Unione Europea sta imbastendo contro l’inerzia tricolore, alla Basilicata è stato addirittura riconosciuto il primato di 23 delle 44 discariche contestate all’Italia. Eppure tutto questo non fa tremare i polsi al governatore generale Bardi che, nell’occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, dalla solita Napoli, lancia slogan bonsai d’educazione ambientale, mentre in sfida d’ubi consistam l’altro generale Vadalà in Basilicata, appunto. Ha scritto Paulo Coelho: “Le persone giungono sempre al momento giusto nei luoghi in cui sono attese”.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com